Le bombe da bagno sono sempre state una mia grande passione, una coccola che amo concedermi per rilassarmi e scacciare lo stress accumulato durante la giornata.

bombe da bagno fai da te rosa
Nonostante contengano ingredienti abbastanza economici, come l’acido citrico e il bicarbonato, nei negozi costano circa 4 euro l’una e come potete immaginare si tratta di una spesa non da poco.

Ho quindi imparato a prepararle in casa e devo dire che si tratta di un procedimento davvero molto semplice che richiede poco tempo e ci consente di personalizzarle come più ci piace.



Queste bombe da bagno fai da te alla rosa sono molto femminili e le ho arricchite con petali di rosa per dare un tocco di poesia al momento del bagno, olio di cocco per ammorbidire e glicerina idratante.
Hanno un buonissimo profumo di rosa e contengono anche amido di mais (maizena) che lenisce ed ammorbidisce la pelle.
Quando si sciolgono nella vasca da bagno frizzano grazie alla reazione tra bicarbonato e acido citrico.

bomba bagno petali di rosa
Sentirete inoltre la pelle morbida e idratata grazie all’olio di cocco, all’amido ed alla glicerina. In questo caso la glicerina ha comunque la funzione principale di “inumidire” il composto.
A differenza delle bombe da bagno contenenti burro di cacao, quelle con olio di cocco non ungono la pelle ma l’ammorbidiscono in modo discreto, come una carezza.

Le trovo molto eleganti e penso che siano un’ottima idea regalo da confezionare in una di quelle scatoline piccole e rettangolari che si trovano facilmente nei bazar.

bomba da bagno fatta in casa
Le bombe da bagno fai da te sono abbastanza fragili e vanno conservate al riparo dall’umidità. Nell’attesa di utilizzarle per un bel bagno caldo potete conservarle in un cassetto o nell’armadio per profumare la biancheria.

Per ottenere la forma sferica delle bombe da bagno fatte in casa dovete usare delle sfere apribili o delle pinze per polpette.

Le pinze rendono il tutto molto più facile e sono anche più piccole, per cui si riescono ad ottenere più palline. Gli stampi devono essere duri e non molli in silicone, altrimenti non si riesce a pressare per bene.

pinza polpette bombe da bagno

Io utilizzo uno stampo a sfera apribile per cake pops da 4 cm di diametro che mi permette di ottenere delle palline di piccole dimensioni. L’ho comprata in una fiera dedicata alle arti creative in Spagna.

Una mini pallina è sufficiente per un bagno se utilizzate una ricetta “ricca” contente oli come questa.

Ingredienti delle bombe da bagno fatte in casa

Dosi per circa 6 palline piccole, 4 medio piccole o 1 grande (i dati sono molto indicativi, dipende dalla dimensione dello stampo per bombe da bagno fatte in casa):

  • 96 g di bicarbonato
  • 48 g di acido citrico
  • 72 g di amido di mais (maizena)
  • 12 g di olio di cocco
  • 18 g di glicerina
  • 60 gocce di fragranza naturale alla rosa di AZ
  • Mica rosa q.b per colorare (o colorante alimentare atossico)
  • Petali di rose essiccati e tritati q.b.

ballistica bomba bagno rosa

 

Ricetta della bombe da bagno fai da te alla rosa

  • Mettete l’acido citrico, il bicarbonato, l’amido di mais, la mica rosa, la fragranza e l’olio di cocco in un contenitore. 

  • Aggiungete la glicerina fino ad ottenere una consistenza simile a quella della sabbia umida (ci vorranno circa 18 g di glicerina).

    impasto bombe da bagno

    Se la consistenza è troppo secca o bagnata non riuscirete a compattare le bombe da bagno nel modo corretto. Potete comunque sempre correggere il tutto aggiungendo un poco di glicerina o altro amido di mais a seconda della necessità.

  • Prendete gli stampi  e ricoprite l’interno con della pellicola di plastica per facilitare il lavoro.

  • Mettete un poco di petali di rosa sul fondo degli stampi e aggiungete un po’ di composto pressando bene.

    come fare bombe bagno alla rosa petali stampo

  • Aggiungete poi abbondante composto su entrambe le metà sfere senza pressare (in questo modo faciliterete la successiva unione) e richiudete lo stampo premendo forte.

    bomba bagno fatta in casa tutorial
  • Sformate con delicatezza e fate riposare per almeno 3 o 4 giorni. In questo modo le bombe da bagno fai da te si asciugheranno e compatteranno per bene.  Se non rispettate i tempi di riposo e le maneggiate prima rischiate di romperle.

Seguimi su Facebook