Nonostante l’aspetto possa trarre in inganno, questa profumatissima e sontuosa cioccolata con panna non si mangia ma è un burro per il corpo fai da te da spalmare sulla pelle umida dopo la doccia o da sciogliere nell’acqua della nostra vasca da bagno.

burro corpo creativo cioccolata fai da te
Un’idea originale e creativa per i vostri regali di Natale fai da te che sorprenderà sicuramente le vostre amiche!

Il bicchierino che lo contiene può essere poi lavato e usato per i liquori una volta che il burro è finito: un regalo nel regalo che può essere utile anche per i doni a coppie di amici. Burro corpo per lei e bicchierino per lui! Se poi aggiungete al regalo un liquore fatto in casa il gioco è fatto...

burro corpo idee regalo natale fai da te


Gli ingredienti della formulazione non sono stati scelti a caso ma pensati con amore, proprio come facciamo quando prepariamo una bella cioccolata calda per scaldarci il cuore nelle fredde notti d’inverno.

Volevo ottenere un cosmetico creativo che non somigliasse a un dolcetto solo dal punto di vista estetico ma che ne ricordasse anche il profumo.
Da appassionata di dolci mi sono quindi messa a pensare a un combinazione “gourmet” adatta allo scopo.

ingredienti profumazioni golosi gourmet spignatto tonka cioccolato
Ho quindi optato per il burro di cocco bio (io ho usato quello di Mineraliberi che è profumatissimo), il cioccolato fondente (sceglietene uno dall’odore intenso, altrimenti si sentirà poco – se seguite le dosi della ricetta non colorerà la pelle), l’assoluto di fava di tonka dalle note vanigliate e la cera d’api bio che ho comprato da un apicoltore in un mercatino, dal profumo di miele grezzo. Per armonizzare e rendere ancora più irresistibile il tutto ho aggiunto qualche goccia di fragranza Doceur Lactée di AZ.

burro corpo fai da te cioccolata panna


La finta panna non è altro che burro di mango montato e aromatizzato con la fragranza Doceur Lactée, scelta perché ricorda il latte zuccherato.

Ho aggiunto anche un po’ di amido di riso e lo Shea Light per ottenere un risultato più leggero e setoso.

burro mango burro montato
Nulla vi vieta di decorare la “panna” con zuccherini e simili, anche se io destinerei decorazioni di questo tipo a bombe da bagno e oli solidi da sciogliere nella vasca da bagno per evitare il fastidio di doverli togliere uno a uno prima di spalmare il prodotto sulla pelle.

finta cioccolata con panna burro solido spignatto fai da te
Avrei potuto completare il tutto con una spolverata di cacao in polvere o di cannella, ma li ho scartati, seppur a malincuore, perché il primo sporcherebbe la pelle mentre il secondo può risultare irritante.
Ho quindi optato per della polvere di peonia di AZ che è lenitiva, può essere spalmata tranquillamente sulla pelle senza colorarla o irritarla e ha un colore adatto.


Siete pronti per iniziare o siete corsi a preparare una cioccolata calda prima di proseguire con la lettura?

burro corpo fai da te karite


Ricetta del burro corpo a forma di cioccolata con panna

Ingredienti per un bicchierino da liquore


Per la base

  • 3,3 g di burro di kokum
  • 3,3 g di burro di avocado
  • 3,3 g di burro di mango
  • 16,6 g di olio di cocco bio
  • 3,3 g di olio di cocco frazionato
  • 1,5 g di cera d’api bio
  • 2 g di cioccolato fondente
  • 4 gocce di tocoferolo (Vitamina E)
  • 1 puntina abbondante di assoluto di fava di tonka (per la quantità fate riferimento alla foto che vedete nell’introduzione dove parlo della profumazione – l’assoluto è sulla punta di uno stecchino)
  • 3-4 gocce di fragranza Doceur Lactée di AZ


Per la finta “panna montata”

  • 30 g di burro di mango
  • 5 g di Shea Light (un olio leggerissimo e setoso che si trova su Camelis)
  • 5 g di amido di riso
  • 1 ml di fragranza Doceur Lactée di AZ
  • Polvere di peonia q.b. per spolverare

Vi manca qualche ingrediente? Niente paura! In fondo alla pagina trovate alcune note con le sostituzioni!

 

Come si prepara il burro corpo fai da te a forma di cioccolata con panna

  • Fate sciogliere tutti gli ingredienti della base a bagnomaria (tranne la fragranza Doceur Lactée).

  • Assicuratevi che il cioccolato e la cera si siano fusi del tutto e fate poi riposare per qualche minuto a temperatura ambiente.

  • Aggiungete la fragranza, mescolate e versate in un bicchierino da 40-50 ml.

    burro corpo cioccolato fatto in casa
  • Mettete in freezer per 30-40 minuti per far rassodare il tutto.

  • Occupatevi poi della "panna montata" facendo sciogliere il burro di mango e lo Shea Light (o un altro olio) a bagnomaria.

  • Trasferite in un bagnomaria freddo e montate con un mini frustino elettrico. Se preparate più di un bicchierino di cioccolata con panna e dovete quindi lavorare grandi dosi di burro optate per una frusta elettrica tradizionale (le mini fruste funzionano solo con piccole quantità di prodotto).


burro montato fai da te burro montato corpo fai da te 

  • Quando il burro si è montato aggiungete l’amido di riso e montate ancora per qualche secondo.


    amido di riso burro montato corpo
  • Trasferite il tutto in una tasca da pasticcere e decorate la superficie. Se il burro risulta eccessivamente morbido lasciatelo riposare per qualche minuto a temperatura ambiente. Non aspettate troppo perché potrebbe diventare troppo duro restando incastrato della tasca da pasticcere.
    Date una spolverata finale con la polvere di peonia.

  • Il vostro burro solido a forma di dolcetto è pronto! Per utilizzarlo spalmatelo sulla pelle umida dopo la doccia o mettete uno o due cucchiaini nell’acqua calda della vasca da bagno per una pelle morbidissima e profumata!


burro solido corpo fatto in casa goloso tonka cioccolato

Note e sostituzioni per la ricetta del burro corpo

  • Si tratta di un cosmetico per il corpo… non si mangia… anche se la tentazione è grande! ;-)

  • Gli oli e i burri possono essere sostituiti con altri simili non termolabili. Per esempio, il burro di kokum può essere sostituito con quello di cacao e il burro di mango con quello di karitè.

  • Per quanto riguarda la “panna”, il burro di mango può essere sostituito con un altro burro morbido o semi morbido ma non con burri duri come quelli di cacao o di kokum perché sono troppo solidi per essere usati a questo scopo e con la tasca da pasticcere.
    Non usate l’olio di cocco al posto del burro di mango per la finta panna montata: in inverno è solido ma è comunque troppo morbido e si scioglierebbe facilmente rovinandovi la decorazione.

  • Lo Shea Light è un olio leggerissimo che si trova su Camelis e che permette di ottenere un effetto leggero e setoso. Potete comunque rimpiazzarlo con un altro olio, meglio se leggerissimo (jojoba, coco caprylate…)

  • Sarebbe meglio usare una cera d’api bio particolarmente profumata, che sa di miele. Non ne ho ancora trovata una con una profumazione di questo tipo in vendita nei negozi di materie prime per lo spignatto. Il mio consiglio è quello di andare da un apicoltore e valutare il profumo della cera che offre. Le cere più profumate sono solitamente quelle più grezze in vendita dagli apicoltori. Io ho comprato la mia in una bancarella di un mercatino dell’artigianato fuori Madrid.

  • Se non avete l’amido di riso optate per quello di mais. Non è comunque fondamentale.

  • Il tocoferolo (vitamina E) può essere omesso anche se consiglio di usarlo perchè prolunga la durata del prodotto ritardando l'irrancidimento di oli e burri. Si tratta anche di un ottimo elasticizzante.

  • Come spiegato nell’introduzione sconsiglio di dare la spolverata finale con cacao amaro o cannella. Al posto della polvere di peonia potete usare quella di rosa damascena.
    Vanno bene anche zuccherini per dolci, ma ricordate poi di toglierli prima di spalmarli sulla pelle. Possono comunque essere tranquillamente sciolti nell’acqua della vasca da bagno se volete destinare la finta panna a questo utilizzo.

  • L’assoluto di fava di Tonka ha un profumo speciale e paradisiaco. Io ho usato quello grezzo e non diluito dal momento in cui va sciolto con il resto degli ingredienti.
    Se non lo avete optate per fragranze simili, come quella alla vaniglia o al cioccolato. Fate lo stesso per la fragranza Doceur Lactée.
    Ci sta bene anche un tocco di profumazione al miele, così come qualsiasi altra fragranza “gourmet”. Vi consiglio anche la mia fragranza fai da te "Nettare goloso" e l'aroma al caramello.

Seguimi su Facebook