Quando si fa la tinta bisogna sempre proteggere le mani ed i vestiti da eventuali schizzi onde evitare di sporcarsi i vestiti.
Per risparmiare potete trasformare un sacco di plastica della spazzatura in una mantella per tinta usa e getta fai da te. Vediamo assieme come fare…

Come ricavare una mantella per tinta da un sacco della spazzatura

mantella tinta con sacchetto plastica spazzatura

  • Munitevi di un sacchetto della spazzatura e di un paio di forbici.
  • Girate il sacco della spazzatura all'ingiù senza aprilo e ritagliate una semiluna per la testa.
  • Ritagliate infine due semilune ai lati per le braccia.
  • Infilate il sacco come se fosse una maglietta.
  • Per proteggere il collo dagli schizzi, avvolgetelo con un asciugamano vecchio o mettete dello scotch o dei beccucci sul sacco all'altezza del collo restringendo così la fessura.


Altri consigli sulle tinte naturali fatte in casa 

  • Proteggete sempre le mani con dei guanti di lattice.

  • Passate uno strato spesso di crema grassa all'attaccatura dei capelli (ma NON sui capelli) per proteggere la pelle da eventuali sbavature. In genere le tinture naturali sporcano comunque meno di quelle chimiche.

  • Avvolgete la testa con una pellicola di plastica durante il tempo di posa per intensificare gli effetti ed evitare di sporcare in casa.

  • Dividete i capelli in ciocche ed applicate con cura la tinta alle radici per ottenere un colore più uniforme e coprire con efficacia i capelli bianchi. Qui trovate maggiori informazioni a riguardo.

  • Preferite le tinte naturali ed eco-bio a quelle tradizionali, le quali contengono sostanze dannose per la salute e rovinano i capelli.
    Acquistate quindi hennè ed altre erbe tintorie, che fungeranno anche da maschera ristrutturante. La Sante e la Khadi hanno inoltre una linea di tinte completamente naturali ed eco-bio di facile utilizzo. Io di solito uso il mix di erbe Brun Grenat di Aroma Zone color castano mogano.

  • Se avete disintossicato i capelli dai siliconi e usate una tinta non naturale o con siliconi e simili manderete in fumo buona parte dei vostri sforzi. Non fatelo mai!

  • Controllate sempre l’INCI delle tinte che usate, anche se sono dichiarate naturali o contenenti hennè. Con le tinte che ho indicato qui sopra e le erbe tintorie di Janas potete andare tranquilli, ma se ne trovate altre fate sempre un controllo sul bio dizionario o su internet. Alcune possono infatti contenere sostanze tossiche, ingredienti ad INCI rosso e addirittura metalli pesanti. Quelle di bassa qualità ed eccessivamente economiche possono nascondere sorprese di questo tipo e sono anche le stesse che fanno diventare i capelli verdi se è la prima volta che usate una tinta naturale (il colpevole è il picramato di sodio, sostanza che è anche cancerogena). Di solito sulla confezione delle tinte eco-bio c’è scritto se possono essere usate o meno da chi ha fatto tinte chimiche in precedenza.

Seguimi su Facebook