Sto usando con grande soddisfazione questa crema viso fai da te da qualche tempo e non vedevo l’ora di condividerla con voi che seguite il mio blog.

 

ricetta crema idratante fai da te leggera estiva lifting


Perfetta per l’estate, ha una consistenza fluida, leggera e vellutata che la rende particolarmente piacevole da stendere, dando al tempo stesso anche una sensazione d’idratazione richiesta dalle pelli normali e miste dopo i 30 anni.

Non fa lucidare la pelle pur non contenendo attivi specifici per questo tipo di problema (insaponificabile di avocado a parte che, oltre a stimolare il collagene ed a rigenerare la pelle ha anche proprietà seboregolatrici) e lascia la pelle idratata per molte ore grazie al prezioso Sodium PCA.


Uno dei segreti della leggerezza di questa crema è il tipo di emulsionante usato, ovvero il metilglucosio distearato. Potete prepararla anche con altri emulsionanti ecobio, come l’Olivem 1000, ma perdereste in parte questa caratteristica che la rende così gradevole.

Nella cascata di grassi ho inserito oli non comedogeni e particolarmente piacevoli come il coco-caprylate e i magnifici oli di melograno, macadamia e nocciola. Ho scoperto quest’ultimo qualche mese fa grazie alla Farmacia del Borrello (l’ho usato per la prima volta nei miei burri corpo panna e cioccolato) e devo dire che mi sono innamorata della sua texture.

 

acmella list spignatto camelis

 

La formulazione contiene l’Acmella Lift (conosciuto anche come Relax Rides) di Camelis per un effetto lifting naturale che attenua le piccole rughe del contorno occhi e labbra. Un ingrediente valido e prezioso i cui risultati si vedono sin dai primi 3-4 giorni di utilizzo. Gli effetti durano per 24 ore dopo l’utilizzo e si consiglia quindi un’applicazione quotidiana per mantenerli.

In fase C ho aggiunto 1,5 g di assoluta di rosa diluita in olio di jojoba al 5% di Zen Store per un profumo leggero, fresco e delicato. Si tratta di una valida alternativa naturale ed economica del costosissimo olio essenziale di rosa.

 

rosa assoluta zen store utilizzo spignatto

 
Come contenitore ho utilizzato l'elegante flacone in vetro satinato con pompetta di All in Packaging sia perchè si tratta di una crema fluida e sia per evitare di contaminare il prodotto con le dita. I flaconi di questo tipo sono più igienici e adatti a cosmetici per il viso che vengono utilizzati in piccole dosi e non finiscono quindi in fretta come succede con le creme per il corpo.

Ingredienti della crema viso fai da te

FASE A
Acqua: 77,4 g
Allantoina: 0,2 g
Gomma xantana: 0,2 g
Glicerina: 2 g

FASE B
Coco caprylate: 1 g
Olio di argan: 1,5 g
Olio di macadamia: 1,5 g
Olio di nocciola: 2 g
Metilglucosio distearato: 3 g

FASE B1
Insaponificabile di avocado: 1 g
Burro di karitè: 1 g

FASE C
Olio di melograno: 2 g
Tocoferile acetato: 0,5 g
Acmella Lift: 2 g
Sodium PCA: 1 g
Gel di acido ialuronico triplo: 1,5 g
Rosa assoluta diluita al 5%: 1,5 g
Cosgard: 0,7 g

come fai crema idratante fai da te estiva pelle mista

 

Ricetta della crema viso fai da te

  • Fate sciogliere l’allantoina nell’acqua e versate il tutto in un becher di vetro termoresistente contenente la glicerina e la xantana. Mescolate fino a formare un gel.
  • Mettete a bagnomaria gli ingredienti della fase A e della fase B.
  • Quando la fase B si è sciolta del tutto versate l’insaponificabile di avocado e il burro di karitè nella fase B.
  • Unite le due fasi (la temperatura deve essere sui 75 gradi circa) e mescolate per 3 minuti con un mini frullatore a immersione.
  • Passate a un bagnomaria freddo e mescolate con una mini spatola in silicone fino a che la crema non raggiunge meno di 38 gradi.
  • Aggiungete gli ingredienti della fase C uno ad uno mescolando ogni volta.
  • Date una frullata finale e misurate il pH, che deve essere attorno al 5.5.

 

Note e sostituzioni 

  • Oli e burri possono essere sostituiti conaltri aventi caratteristiche e densità simili, anche se potreste ottenere un risultato diverso. Io per esempio ho optato per oli non comedogeni e particolarmente piacevoli e vellutati al tatto.
  • Gli attivi sono sostituibili coningredienti aventi le stesse proprietà.
  • Il metilglucosio distearato può essere sostituito con un altro emulsionante seguendo i dosaggi indicati dalla scheda prodotto dell’emulsionante stesso. Potete per esempio sostituirlo con 5 g di Olivem 1000 anche se otterreste una crema meno “leggera”. Se optate per questa sostituzione ricordate di togliere 2 g di acqua (il dosaggio del metilglucosio distearato è 3 g mentre l’Olivem richiede 5 g e come sapete il totale della ricetta deve essere sempre 100 g).
  • Al posto dell’assoluta di rosa diluita potete utilizzare una fragranza cosmetica stando attenti a non superare il dosaggio massimo consentito dalla scheda prodotto o l’olio essenziale puro di rosa. In quest’ultimo caso bastano pochissime gocce.

Seguimi su Facebook