Lo zinco ricinoleato è stato per me una bellissima scoperta perché ci permette di realizzare dei deodoranti ecobio che funzionano davvero grazie all'elevata capacità di questo ingrediente di neutralizzare gli odori.

deodorante roll on fai da te zincoricinoleato

Ho formulato questo deodorante roll on fai da te per mio marito che, un po’ per praticità e un po’ per abitudine, preferisce questo formato alla versione “burrosa” che vi ho proposto in questa ricetta.
Nonostante lui abbia sempre utilizzato deodoranti non ecobio, si sta trovando benissimo e, come sapete, se un deodorante fai da te funziona su un uomo significa che è veramente efficace!

Trattandosi di un'emulsione possiamo permetterci di inserire attivi idrosolubili idratanti che si occupano della nostra pelle con delicatezza, come il gel di sodio ialuronato.
Gli ingredienti chiave sono il trietil citrato e lo zinco ricinoleato (in questa pagina trovate maggiori informazioni su come agiscono), coadiuvati dall’azione antibatterica del burro di karitè e dell’olio di cocco. Questi ultimi sono per me imprescindibili nei deodoranti ed ho notato che quando mancano o utilizzo altri tipi di oli l’efficacia del prodotto si abbassa notevolmente.
Ho inoltre alzato il Cosgard all’1% per sfruttare ulteriormente la sua azione antibatterica.

ricette cosmetici ecobio ingredienti deodorante


Ingredienti del deodorante fai da te

Fase A

  • Acqua: 76,2 g
  • Gomma Xantana: 0,3 g
  • Glicerina: 4 g

Fase B

  • Metilglucosio distereato: 2,5 g
  • Zinco ricinoleato: 3 g
  • Dicaprylyl Ether: 1 g
  • Olio di cocco: 5 g
  • Olio di riso: 1 g

Fase B1

  • Burro di karitè: 2 g

Fase C

  • Gel di sodio ialuronato: 2 g
  • Trietil citrato: 5 g
  • Tocoferile acetato (Vitamina E): 0,5 g
  • Squalene vegetale: 1 g
  • Cosgard: 1 g

 

deodorante ricetta zinco ricinoleato

Ricetta del deodorante roll on fai da te con zinco ricinoleato

  • Versate la gomma xantana e la glicerina in un contenitore di vetro. Versate l’acqua a filo e mescolate fino a formare un gel.

  • Mettete gli ingredienti della fase B in un altro contenitore di vetro.

  • Fate scaldare le due fasi a bagnomaria. Lo zinco ricinoleato fonde a 80 gradi, per cui assicuratevi di raggiungere questa temperatura.

  • Unite le due fasi quando raggiungono la stessa temperatura (ricordate di aggiungere e far sciogliere poco prima il burro di karitè nella fase B) e frullate per almeno 3-4 minuti.

  • Passate a un bagnomaria freddo e continuate a mescolare con una mini spatola fino a che non raggiungete i 38 gradi circa.

  • Aggiungete gli ingredienti della fase C uno ad uno, mescolando ogni volta.

  • Date una frullata finale e regolate eventualmente il pH, che deve essere 5.

  • Versate il tutto in uno o più contenitori roll on da deodorante (otterrete circa 100 ml di prodotto). Tenete sempre il deodorante a “testa in giù’ per facilitare l’utilizzo. A questo scopo è preferibile usare un contenitore con tappo squadrato e non ovale, in modo da poterlo appoggiare senza problemi. Usate in alternativa un semplice barattolo da crema.

 

Note e sostituzioni

  • L’olio di riso e lo squalene vegetale sono stati scelti sia per una cascata di grassi un po’ più completa che per le loro caratteristiche. Sono infatti entrambi inodori (gli oli con odori caratteristici rendono solitamente i deodoranti meno efficaci), emollienti, dal tocco leggero e delicati. L’olio di riso è inoltre conosciuto per essere lenitivo. Se non li avete potete comunque ometterli: le cascate di grassi sono imprescindibili nelle creme, ma nei deodoranti e negli struccanti non sono così necessarie. In questo caso aumentate la dose dell’olio di cocco.

  • Come emulsionante ho optato per il Metilglucosio distereato perché permette di ottenere emulsioni più fluide di altri emulsionanti ecobio come l’Olivem 1000. Se non lo avete potete usare l’Olivem 1000 o un altro tipo di emulsionante, ma in questo caso potreste ottenere un prodotto troppo denso per il roll on e sarebbe quindi conveniente conservarlo in un barattolino da crema.

Seguimi su Facebook