In questo periodo i disinfettanti per mani come l’Amuchina stanno andando a ruba a causa del Corona Virus e, quando abbiamo la fortuna di trovarli, molto spesso ci rendiamo conto che i prezzi sono saliti alle stelle.

Come sapete, essendo molto scrupolosa, sono una forte sostenitrice dello spignatto ma NON quando il fai da te può rappresentare un pericolo per la salute. Per questo motivo ho sempre fortemente sconsigliato la preparazione di protezioni solari fatte in casa raccomandando di comprare solari ecobio già pronti in quanto sicuri, approvati e testati per questo scopo.

Per la stessa ragione sconsiglio di cimentarsi con il fai da te per la preparazione di disinfettanti per mani a meno che non abbiate alternative. Meglio affidarsi a prodotti che siano stati approvati per questo uso, contenenti attorno al 70-80% di alcool. Sembra che vadano bene anche dal 60%, sebbene il ministero della sanità italiano, per esempio, consigli dal 70% nella pagina delle FAQ. La vodka, che contiene attorno al 40% di alcool, NON è sufficiente per disinfettare mani o superfici dal Corona Virus. Nemmeno l’alcool puro è idoneo a questo scopo e va quindi diluito al 70-80% per fare in modo che agisca più facilmente e rapidamente.

disinfettante fai da te amuchina


Se volete preparare comunque un disinfettante per mani fatto in casa, limitatevi alla ricetta consigliata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per andare sul sicuro. Prima di lasciarvi alla ricetta per 100 ml di prodotto (con anche la conversione in grammi) e al relativo video, vorrei condividere con voi alcune informazioni importanti.


Ho pensato parecchio sul pubblicare o meno le informazioni su come preparare un disinfettante per mani fai da te che funzioni contro il COVID-19 perché resto dell’idea che, in casi come questo, sia meglio affidarsi a prodotti già pronti testati e realizzati in totale sicurezza. La stessa OMS ha specificato che la ricetta è destinata ai professionali e non andrebbe preparata in casa. Ci sono inoltre ricette simili pubblicate da scienziati del CNR dove viene detto che queste soluzioni sono però poco stabili nel tempo e che quella a base di alcool è affidabile per una settimana circa. Per sicurezza quindi, se siete proprio costretti a ripiegare su questa sorta di Amuchina fai da te per questioni di emergenza, evitate di preparare un litro di prodotto e limitatevi a 100 ml per volta.

disinfettante fai da te ricetta oms bressanini

Evitate di sperimentare o di aggiungere attivi, oli essenziali e chi più ne ha più ne metta. Già sapete quanto sia contraria alle ricette con mille attivi diversi che sembrano tanto “professionali” ma che sono in realtà parecchio azzardate e non sempre affidabili, soprattutto tenendo conto del fatto che un maggiore numero di ingredienti aumenta anche le possibili interazioni pericolose, cosa che non possiamo verificare con i mezzi che abbiamo in casa. Nel caso del COVID-19, non possiamo permetterci il lusso di sbagliare ottenendo magari un prodotto con funzionalità ridotta a causa di un ingrediente che abbiamo voluto aggiungere per vezzo.

I disinfettanti per mani non sono il massimo e non bisognerebbe abusarne, soprattutto se abbiamo la possibilità di usare acqua e sapone. Una buona lavata di mani della durata di un minuto è assolutamente efficace e dovrebbe essere la nostra prima opzione.



L’utilizzo dei disinfettanti andrebbe limitato ai casi di assoluta necessità (come quando ci troviamo fuori casa) perché molti di quelli esistenti in commercio possono contenere parecchie sostanze potenzialmente tossiche o che interferiscono con gli ormoni e non andrebbero quindi usati con troppa frequenza (a meno che, ripeto, non sia assolutamente necessario).
In ogni caso, in caso di emergenza e considerando che la nostra salute è a rischio, è meglio usare un prodotto con alcuni ingredienti che chi segue la filosofia ecobio non userebbe mai piuttosto che rischiare di ammalarci e di passare il virus ai nostri cari o ad altre persone.

La ricetta del disinfettante raccomandata dall’OMS che vediamo qui di seguito ha un buon INCI ma è un po’ aggressiva sulla pelle soprattutto a causa della presenza dell’80% di alcool, per cui vi consiglio di spalmare una buona dose di crema idratante sulle mani prima di andare a dormire per contrastarne i possibili effetti negativi.

Ricetta OMS del disinfettante per mani (per 100 ml di prodotto)

83,3 ml di alcol etilico al 96%* (alcool buongusto)

4,2 ml di acqua ossigenata al 3%

1,5 ml di glicerina

11 g di acqua distillata o acqua bollita fatta raffreddare

Gli ingredienti si trovano al supermercato, in farmacia e/o su Amazon.

Ricetta del disinfettanti per mani in grammi 

Versione in g del chimico Dario Bressanini per riempire un contenitore da 100 ml circa (qui trovate le dosi dimezzate rispetto a quelle del video che vedremo qui sotto). Per questo motivo la somma degli ingredienti è un po’ meno di 100 g.

67,5 g di alcool etilico al 96% (alcool buongusto)
4 g di acqua ossigenata al 3%
2 g di glicerina
11 g di acqua distillata o acqua bollita fatta raffreddare

Importante:

  • Attenzione: ml e g non sono la stessa cosa! Se misurate in ml seguite la ricetta in ml, altrimenti quella in g.
  • L’acqua ossigenata serve ad eliminare eventuali spore presenti per esempio nell’acqua o nel contenitore, mentre la glicerina è umettante. Se non le avete sostituitele con la stessa quantità di acqua.


Come preparare il disinfettante per mani

Mescolate bene i vari ingredienti e conservate in uno o più contenitori spray.
Se potete fate riposare il prodotto 72 ore prima dell’utilizzo per eliminare eventuali spore batteriche, ma se necessario utilizzate sin da subito. Tenete il contenitore chiuso ermeticamente, altrimenti parte dell’alcool evapora e il disinfettante può perdere efficacia.

Qui sotto potete vedere un video che mostra come il chimico Dario Bressanini prepara la versione in grammi dell’”Amuchina fai da te” (con una dose doppia rispetto a quella che ho indicato qui sopra, in realtà non si tratta dell’Amuchina ma della ricetta della OMS).

 

Seguimi su Facebook