giardino eden FB


Come sapete questo sito ha anche una pagina Facebook e un gruppo di discussione molto attivo dedicato allo spignatto eco bio.

Lo "spignatto" non è però sinonimo di eco bio o di naturale e non tutte le ricette che si trovano in rete contengono ingredienti eco certificati (cliccate qui per leggere il post che scrissi a riguardo).

Questo sito e il relativo gruppo di discussione sono invece nati proprio come punto di riferimento per chi segue una filosofia di questo tipo e vuole preparare ricette che contengano solo ingredienti eco certificati.


Dal momento in cui ho notato che nel gruppo vengono citati spesso ingredienti non eco certificati, ho postato un annuncio per ribadire la natura del gruppo.
Inoltre, ogni qual volta viene citato un ingrediente non ammesso da eco cert sarà necessario specificarlo per correttezza nei confronti degli utenti.

Qui di seguito potete leggere il post che ho pubblicato nel gruppo e che riflette il tipo di filosofia dello spignatto che trovate anche in questo blog.

 

INFORMAZIONE DI SERVIZIO – IMPORTANTE!

Ciao a tutti!

Vi ricordo che questo è un gruppo di spignatti il più possibile in linea con la filosofia eco bio, per cui vi invito ad attenervi al tema evitando di postare ricette con ingredienti non ammessi da Eco Cert.

Nulla vi vieta di citarli, ma quando lo fate vi chiedo gentilmente di scrivere che si tratta di una materia prima non eco certificata in modo da informare gli altri membri del gruppo a riguardo.

So che alcuni di voi utilizzano ingredienti non eco certificati per scelta, ma è anche vero che tanti spignattatori li inseriscono nelle loro ricette senza sapere che si tratta di ingredienti di questo tipo. Il problema deriva dal fatto che molti si fidano di blogger e youtuber che si definiscono grandi sostenitori dell’ecobio ma che in realtà inseriscono spesso ingredienti non ammessi nelle loro ricette senza informare i propri follower a riguardo.

Ovviamente non sto dicendo che tutti gli spignattatori che pubblicano in rete dovrebbero indicarlo a priori, ma se si definiscono sostenitori di questa filosofia è giusto che informino chi li segue a riguardo quando non usano materie prime di questo tipo.

Ognuno può scegliere di usare gli ingredienti che preferisce dopo essersi adeguatamente informato, ma dal momento in cui il gruppo è nato appositamente come punto di riferimento per chi preferisce un tipo di spignatto che sia il più possibile in linea con l’eco bio, penso che questa accortezza sia doverosa e onesta nei confronti di chi ne fa parte.

Per vostra informazione, alcuni degli ingredienti non ammessi da Eco Cert ma che vengono spesso utilizzati negli spignatti che si trovano in rete sono i seguenti:

Carbomer
Carbopol
Dry Flo
Phenonip
Fenossietanolo
Glicole propilenico
Estratti glicolici
Talco

I motivi per i quali Eco Cert non li ammette nei cosmetici ecobio possono essere di vario tipo e NON è questo il topic adatto per discuterne a riguardo.

Se fate delle ricerche all’interno del gruppo potete trovare dei post nei quali ne abbiamo già parlato abbastanza.

Ovviamente questo non significa che tutti gli ingredienti eco certificati siano al 100% sicuri e verdi. Il Cosgard, per esempio, è giallo sul biodizionario perché potrebbe dare allergia e tanti altri ingredienti vanno usati con cautela e senza superare determinati dosaggi. Io per esempio non uso le polveri minerali libere perché potrebbero risultare pericolose se inalate, sebbene in commercio esistano tanti cosmetici eco certificati che li contengono (io preferisco compattare).

Informatevi quindi sempre sulle materie prime che andate a utilizzare, soprattutto se avete fatto una scelta di questo tipo.

Ci tengo inoltre a precisare che non è vero che spesso Eco Cert rifiuta determinati ingredienti solo perché sono inquinanti per l’ambiente: nella maggior parte dei casi sono comunque sostanze in dubbio che alcuni studi hanno indicato come potenzialmente pericolose. Se così non fosse non ammetterebbero nemmeno gli oli essenziali in quanto non biodegradabili.

Ricordate inoltre che un ingrediente ammesso da eco cert non è automaticamente bio: per esserlo deve provenire da agricoltura biologica.

Ripeto, ognuno può pensarla come vuole ma vi chiedo di rispettare il fatto che questo gruppo è nato appositamente per chi preferisce un tipo di spignatto in linea con l’ecobio.

Vi prego inoltre di evitare di attaccare chi cita ingredienti non eco certificati nel gruppo, ma di fargli notare con gentilezza che si tratta di una materia prima di questo tipo e che, come regola del gruppo, dobbiamo specificarlo sempre. Non possiamo inoltre pretendere che tutti lo sappiano a causa appunto della grande disinformazione che c’è a riguardo su internet.

Grazie per l’attenzione. 

Seguimi su Facebook