L’illuminante è un prodotto molto interessante che viene spesso snobbato per pigrizia. Dopo averlo applicato nei punti chiave è in grado di dare luce al volto regalandoci un aspetto più fresco e sano.

illuminante fatto in casa

Io non riesco più a farne a meno e lo utilizzo costantemente e con soddisfazione da quest’estate. Un poco di illuminante sul contorno del labbro superiore (nella parte centrale) e un pizzico sul labbro inferiore dopo aver applicato un rossetto nude o del burro di cacao donano un incredibile volume in modo naturale.
Mi piace molto anche sugli zigomi e sul mento. Se non siete avvezzi a questo prodotto vi segnalo il video tutorial  di Mr Daniel Makeup che spiega alla perfezione come utilizzarlo. Daniel non usa cosmetici ecobio ma è a mio parere il miglior makeup youtuber italiano, per cui vi consiglio di seguirlo comunque per imparare la tecnica.


Le nuance della ricetta dell’illuminante fai da te che vi propongo sono due, rosata e dorata.
La prima è adatta per tutto l’anno, mentre la seconda è perfetta per l’estate o per un trucco dalle tonalità calde.
Non troppo coprenti e molto luminose, sono adatte anche come ombretti.

Come ingrediente base ho usato come sempre l’Easy press in polvere di Mineraliberi che aiuta a compattare gli ombretti e ci permette di ottenere un prodotto scrivente e di buona qualità.

 

illuminante fai da te ricetta ingredienti

 

Ingredienti dell’illuminante fai da te

Illuminante dorato


Illuminante neutro/rosa

Le dosi sono indicate in misurini TAD, PINCH, DROP e DASH perché si tratta di quantità molto piccole e con le polveri è facile sbagliare con la bilancia. Potete acquistare un set di misurini di questo tipo su AZ o su Amazon.

Per praticità conservo il mio duo illuminante nelle mini cialde da 18 mm in modo da avere sia ombretti che illuminanti assieme nella trousse di AZ, ma se volete potete moltiplicare le dosi per conservarle in cialde più grandi. 


Ricetta dell'illuminante fai da te

  • Mettete le polveri della ricetta che preferite (dorata o rosa) in un piattino e mescolatele con un cucchiaino.
  • Aggiungete le 4 gocce di glicerina e lavorate il tutto con il dorso del cucchiaino.
  • Versate poche gocce di alcool alla volta (ve ne serviranno circa 5-7) e continuate a lavorare il tutto con il dorso del cucchiaio fino ad ottenere una consistenza quasi simile a quella della sabbia bagnata (il tutto deve restare comunque ancora abbastanza polveroso, se è troppo bagnato l’ombretto tenderà a scrivere poco o presenterà una consistenza non adeguata).
  • Versate una goccia di glicerina sulla cialda e spalmatela aiutandovi con un pezzettino di carta assorbente.
  • Versate il composto sulla cialda formando una montagnetta e appoggiatevi una garza o un pezzo di carta assorbente.
  • Pressate con l’apposito “premi cialda” o un piccolo peso.
  • Fate riposare per qualche ora prima dell’utilizzo.

 

Seguimi su Facebook