Questo mascara fai da te è davvero fantastico e si asciuga nel giro di poco tempo evitando sbavature o eventuali aloni sugli occhiali.
Non fa grumi e si applica facilmente. Contiene olio di ricino, proteine del grano ed estratto di chondrus chrispus per nutrire, rinforzare e proteggere le ciglia.

mascara fai da te nero


L’estratto di chondrus chrispus deriva da un’alga e viene chiamato anche silicone vegetale dal momento in cui dà risultati estetici simili a quelli del silicone senza però i suoi innumerevoli effetti negativi. Non spaventatevi quindi: non si tratta assolutamente di un silicone!

La realizzazione è abbastanza semplice e molto simile a quella di una normale crema. L’unica difficoltà sta nel riempire il tubetto, ma si tratta solo di pazientare per qualche minuto.

Ricordate che per eliminare i residui di mascara dai contenitori basta usare prima un po’ di olio per diluire il tutto e rifinire con acqua e detersivo eco-bio.



Lo stesso metodo può essere impiegato per pulire e riciclare dei vecchi tubetti di mascara. In questo caso utilizzate anche uno scovolino e disinfettate infine con alcool.
Fate asciugare ed evaporare l’alcool prima di riempire il tubetto.

 

mascara nero fai da teIngredienti

Fase A

  • 9,5 g di acqua distillata
  • 2,3 g di gomma d’acacia


Fase B

  • 2,4 g di ossido nero
  • 4,7 g di olio di ricino
  • 1, 5 di cera numero 3
  • 0,4 g di cera candelilla
  • 5 gocce di tocoferolo (Vitamina E)


Fase C

  • 0,7 g di proteine del grano
  • 1 g di estratto d’alga Chondrus crispus
  • 8 gocce di Cosgard

 

Come si prepara il mascara fai da te

  • Versate gli ingredienti della fase A e della fase B in due contenitori distinti. Per quanto riguarda la fase B, mettete prima l’ossido nero stemperandolo con l’olio di ricino ed aggiungete poi il resto.
  • Fate scaldare a bagnomaria fino a che le cere si sono sciolte del tutto e le due fasi hanno la stessa temperatura.
  • Unite le due fasi e frullate per 2 minuti con un mini frullatore ad immersione.
  • Trasferite in un bagnomaria freddo e continuate a frullare fino a che il composto non raggiunge i 38 gradi circa.

    mascara ricetta
  • Aggiungete quindi gli ingredienti della fase C e date una frullata finale.
  • Misurate il pH con un misuratore di pH come questo. Il pH deve essere attorno al 6.
  • Versate il tutto in un tubetto da mascara aiutandovi con una siringa o un imbuto. Questo secondo metodo è un po’ più lento e laborioso, ma potete aiutarvi facendo ruotare uno stuzzicadenti attorno all’imbuto.

    come fare mascara fatto in casa
    Ricordate di estrarre la guarnizione che si trova all’imboccatura prima di riempire (si tratta di una sorta di tappino bucato). Se ve lo state chiedendo, la guarnizione serve a fare in modo che lo scovolino prenda la giusta quantità di prodotto rimuovendo gli eccessi, per cui ricordate di ricollocarla a riempimento finito.

Qui sotto potete vedere uno swatch del mio mascara fatto in casa applicato sulle ciglia.

mascara fai da te swatch

 

Seguimi su Facebook