miele_ingr1Il miele viene prodotto dalle api, che trasformano biochimicamente il nettare dei fiori.
In base alla sua composizione e al nettare utilizzato, questo straordinario alimento può presentarsi in forma liquida o cristallina ed assumere un colore più o meno scuro ed un sapore più o meno intenso.

E’ altamente energetico (circa 300 calorie ogni 100 grammi) e contiene fruttosio, glucosio, maltosio, acidi organici ed inorganici, sali minerali (ferro, calcio e fosforo),  proteine e diverse vitamine (B1, B2, B6, C, E, K). Non mancano anche antibatterici e antibiotici naturali.
In genere, il miele che contiene molto glucosio si presenta in forma solida, mentre quello che contiene più fruttosio è solitamente liquido.

Riequilibra il sistema nervoso, regola la flora batterica intestinale e il sistema circolatorio, ha proprietà antibatteriche ed antibiotiche ed è inoltre disintossicante, sedativo e cicatrizzante.
Perfetto anche contro la tosse, sciolto nel latte (in questo caso è da preferire quello di eucalipto).
Il miele di tiglio è ottimo come sedativo per la notte e le sue proprietà rilassanti lo rendono anche indicato contro l’emicrania.

La dose giornaliera prevede un cucchiaio da tavola.

miele_ingr2Sostituzione dello zucchero
Il miele è da preferirsi di gran lunga allo zucchero, il quale è più calorico, meno dolcificante e non contiene né vitamine e né sali minerali. Inoltre, il miele non altera il metabolismo dei grassi come lo zucchero.

Ottimo nelle tisane e nello yogurt bianco, che dolcifica esaltandone il sapore.
Il miele di acacia, il più delicato di tutti, è il miglior candidato come sostituto dello zucchero perché non altera il sapore degli alimenti. Questo tipo di miele ha inoltre proprietà disintossicanti e antinfiammatorie.

Purtroppo non si può sostituire lo zucchero in tutte le ricette di dolci, poiché la sua consistenza liquida cambia la consistenza dell’impasto. In generale può arrivare a sostituire fino a un terzo dello zucchero e richiede una riduzione dei liquidi e una cottura a temperature più basse e di durata maggiore.
Vi consiglio però di seguire sempre le indicazioni di ricette già fatte senza improvvisare, onde evitare di avere brutte sorprese. Se dosato sapientemente, il risultato finale è però molto buono e darà ai vostri dolci un inconfondibile sapore.

Un po’ di storia
Il miele è utilizzato per dolcificare gli alimenti, mischiato al vino e come medicamento sin dall’antichità.
I greci lo consideravano addirittura il cibo degli dei e gli egizi usavano seppellire i loro morti con accanto coppe di miele che li avrebbero accompagnati durante il loro viaggio nell’aldilà.

miele_ingr3Un alleato di bellezza
Questo eccezionale prodotto delle api può anche essere utilizzato come alleato di bellezza. Infatti, se spalmato sulla pelle, la rende morbida e vellutata.
Ha anche proprietà rigeneranti e cicatrizzanti.
Nella nostra area bellezza trovate alcune ricetti di cosmesi naturale che prevedono l’utilizzo del miele, come la maschera per il viso al miele e limone, l’esfoliante miele e farina di mais, il ristrutturante labbra alla carota e la maschera per capelli alla banana.