La pavlova è un dolce a base di meringa inventato nel lontano da 1926 in onore della ballerina Anna Pavlova.

pavlova-crema-marroni

Il pasticcere che l’ha creata, l’australiano Bert Sasche, ha deciso di realizzarla appositamente per lei dopo esserne rimasto folgorato assistendo al Lago dei Cigni e vedendola camminare leggiadra tra le sale dell’hotel per il quale lui lavorava.
anna-pavlovaLa bianca meringa e la leggerezza della panna ricordano il tutù delle ballerine e la delicatezza di questa grande donna del secolo scorso.

Pare comunque che all’epoca in Nuova Zelanda e Australia esistessero giá dei dolci simili a base di meringa, crema e frutta.

La ricetta originale della pavlova prevede una base di meringa con una cavità centrale riempita di panna montata freschissima e ricoperta di fragoline di bosco e lamponi.

Questa versione natalizia prevede invece una base di meringa farcita con della crema di marroni e decorata con una ciliegina candita e dello zucchero a velo che ricorda la neve.

Molto facile e veloce da realizzare. Tra l’altro, il guscio di meringa può anche essere preparato con settimane in anticipo e la crema di marroni si trova già pronta al supermercato. Si tratta quindi di un dolce d’effetto perfetto sia per le grandi occasioni che come dolce veloce da realizzare quando arrivano ospiti all’ultimo minuto.
Vi consiglio quindi di avere sempre delle basi di mini Pavlova pronte e conservate in una scatola di latta da farcire con crema di marroni o panna in qualsiasi momento.

Buona vigilia a tutti!

INGREDIENTI

100 g di albumi (circa 3 albumi)
100 g di zucchero semolato
100 g di zucchero a velo
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
Qualche goccia di succo di limone
1 barattolo di crema di marroni
Ciliegine candite
Zucchero a velo q.b.


RICETTA
Montate l’albume con un pizzico di sale. Quando il composto comincia a diventare bianco aggiungete a poco a poco lo zucchero semolato e qualche goccia di limone che contribuirà a lucidare la meringa.

A montatura avvenuta aggiungete la vanillina e lo zucchero a velo con una spatola di gomma facendo dei movimenti ampi e delicati per non smontare il tutto.

SAM 8288Trasferite il composto in una tasca da pasticcere e realizzate dei piccoli nidi con una cavità nel mezzo. Io ho usato come supporto uno stampo di silicone per tartellette in modo da ottenere delle basi della stessa dimensione.

Infornate a 100 gradi per circa 2 ore. Il tempo dipende dalla grandezza delle meringhe, per cui vi consiglio di assaggiarle per assicurarvi che si siano asciugate del tutto all’interno e di lasciarle riposare un po’ nel forno spento e semi aperto. Alcuni consigliano di farle cuocere  lasciando lo sportello del forno leggermente aperto con in mezzo un mestolo di legno in modo da far fuoriuscire l’umidità.

Mettete la crema di marroni in una tasca da pasticcere e farcite le mini pavlove. Al momento di servire decorate con delle ciliegine candite che danno una nota rossa al dolce e spolverate con dello zucchero a velo. Quest’ultimo va aggiunto pochissimi istanti prima di servire perché la crema tende ad assorbirlo.

 

Seguimi su Facebook