Proprietà dell’oleolito di camomilla

Gli oleoliti sono molto semplici da preparare e danno grandi soddisfazioni. Possono anche essere trasformati in unguenti seguendo questa ricetta base.
L’oleolito alla camomilla ha delle eccellenti proprietà lenitive e anti congestionanti. Perfetto quindi dopo la depilazione e per le pelli arrossate, delicate e irritate.

oleolito-camomilla-ricetta
Ricetta dell’oleolito di camomilla

Preparare gli oleoliti è molto semplice ed economico. Conviene infatti prepararli in casa anziché comprarli già pronti nei negozi.
Ecco la ricetta dell’oleolito alla camomilla fai da te:

  • Riempite per ¾ un barattolo di vetro con capolini di camomilla secchi.
    In alternativa potete utilizzare il contenuto delle normali bustine di camomilla. In questo caso assicuratevi che si tratti di camomilla bio e che non contenga anche altre erbe. 

  • Versate dell’olio vegetale nel barattolo fino a ricoprire del tutto la camomilla.
    Si consiglia di utilizzare un olio resistente all’irrancidimento, non comedogeno e inodore come jojoba o riso (consultate questa tabella per maggiori informazioni). L'olio di riso è molto indicato in questo caso perchè è anche lenitivo.
    Non vi posso dare delle dosi esatte in ml perché dipende dal volume dei fiori.

  • Richiudete ermeticamente il contenitore e fate riposare al buio per 40 giorni, scuotendolo di tanto in tanto (meglio se una volta al giorno). Durante questo periodo avverrà la “digestione a freddo” che preleverà tutte le proprietà della camomilla.

  • Passati i 40 giorni, filtrate il tutto con un colino. Premete per bene i fiori per estrarre tutte le proprietà. L’olio che si ottiene dai fiori, infatti, è il più prezioso e concentrato.

                  oleolito-camomilla-usioleolito-camomilla-bustine

  • Filtrate nuovamente l’olio ottenuto utilizzando una garza o, come ho fatto io, dei filtri di carta per bustine da tè posti sopra un imbuto.
    Nel caso in cui fossero rimasti residui di camomilla, filtrate un’altra volta seguendo lo stesso procedimento.

    oleolito-camomilla

  • Il vostro oleolito alla camomilla è pronto! Si conserva dai 6 mesi a un anno chiuso in un barattolo di vetro, meglio se scuro. Potete anche aggiungere uno 0,5% di vitamina E per evitare l’irrancidimento precoce del prodotto.

    oleolito-fai-da-te

Usi e dosi dell’oleolito di camomilla

  • Lenisce la pelle arrossata o irritata dal sole e dalla depilazione.

  • Seguite questa ricetta per trasformarlo in un pratico unguento.

  • L’oleolito alla camomilla puro può anche essere utilizzato come struccante delicato per occhi. Versate qualche goccia su un batuffolo di cotone per rimuovere anche il trucco più resistente. Risciacquate infine con acqua e detergente delicato.

  • Dal momento in cui è abbastanza termosensibile, non è possibile utilizzarlo nella fase B delle creme. Va aggiunto in fase C attorno al 2-5%, quando il composto si è raffreddato.

 

Seguimi su Facebook