Ormai non riesco più a fare a meno degli oli micellari per il corpo, i quali hanno sostituito il sapone e i gel detergenti nella mia routine quotidiana. Li adoro perché lasciano la pelle morbida e vellutata in assoluta delicatezza.

olio detergente spignatto


Utilizzandoli tutti i giorni per il bagno o la doccia, cerco sempre di tenerne a disposizione tre o quattro tipi diversi con profumazioni e proprietà differenti. In questo modo posso beneficiare della profumazione che mi stuzzica al momento (energizzante, rilassante, floreale, agrumata …) e delle proprietà che mi interessano.

L’olio micellare detergente di questa ricetta è quello che scelgo solitamente quando ho la pelle irritata a causa della depilazione o per altri motivi. Contiene infatti il prezioso oleolito di calendula e l’olio essenziale di lavanda. Quest’ultimo combina le proprietà lenitive e purificanti, evitando anche l’insorgere dei classici brufoletti post depilazione.

 

olio essenziale lavanda

Il profumo della lavanda è molto rilassante ed è indicato soprattutto di sera per conciliare il sonno. Copre inoltre quello della calendula che non è gradito a tutti.

 

Ingredienti dell’olio micellare

ricetta olio calendula micellare

Ricetta dell’olio micellare detergente calendula e lavanda

Mescolate tutti gli ingredienti e conservate preferibilmente in un flaconcino di vetro scuro.

Note e sostituzioni

Potete sostituire l’oleolito di calendula con quello alla camomilla e l’olio essenziale di lavanda con un altro che preferite, preferibilmente lenitivo.
Il tocoferolo ritarda l’irrancidimento degli oli ma se non lo avete potete ometterlo.
La base micellare di AZ è indispensabile in questa ricetta e non può essere sostituita.

 

Seguimi su Facebook