pansotti-liguriI pansotti (o pansoti) sono dei fantastici ravioli tipici della Liguria a base di formaggio ed erbette che vengono solitamente accompagnati da una gustosa salsa di noci.

Per quanto mi riguarda, si tratta di uno dei tanti piatti che mi ha fatto scoprire il mio fidanzato, assieme alla formidabile focaccia genovese ed ai panigacci.
A proposito, ho saputo che molti di voi hanno provato la mia ricetta della focaccia e ne sono molti soddisfatti. Mi fa davvero molto piacere!

La ricetta originale prevede l’utilizzo di un mix di erbette a scelta che fanno parte del cosiddetto “preboggion”: bietola, borragine, pimpinella, tarassaco, amarago, cicoria, raperonzolo, radicchio selvatico, ortica, cicerbita, prezzemolo…
Ogni famiglia ha però la propria ricetta e nella maggior parte dei casi si utilizzano altri mix di erbe, come spinaci, rucola o scarola.

Dal momento in cui vivo a Madrid mi è ben difficile reperire il mazzetto intero con le erbe originali ed ho quindi scelto un mix di spinaci, bietole e rucola per dare una nota leggermente amara.

Come formaggio si utilizza la ricotta abbinata a del formaggio grattugiato (Parmigiano, Grana Padano o Pecorino). Io ho scelto di accompagnarla a del Pecorino sardo che ha un gusto più deciso del Parmigiano ed è comunque più delicato del Pecorino romano.


Ho preparato i pansotti a Pasqua e devo dire che sono piaciuti a tutti.
Ecco quindi la mia ricetta… e buon appetito!



ripieno-pansoti-liguri-con-erbetteINGREDIENTI
450 g di farina
3 uova
700 g di erbette miste (spinaci, biete e un poco di rucola)
200 g di ricotta
100 g di pecorino


250 ml di panna
250 g di noci
2 cucchiai d’olio
50 g di Parmigiano

Sale q.b.
Pepe q.b.


RICETTA
Preparate la sfoglia mescolando 450 g di farina, 2 uova ed un bicchiere scarso di acqua (aggiungetela poco a poco ed utilizzatela tutta solo se necessario). Lavorate gli ingredienti fino a formare una palla liscia e lasciatela riposare per almeno mezz’ora.


SAM 4659Fate bollire le erbette in poca acqua leggermente salata fino a farle appassire. Il volume iniziale è molto abbondante ma con la cottura tenderà a ridursi di molto.

Scolate e strizzate per bene le verdure e mettetele in un tritatutto assieme a 1 uovo, la ricotta ed il pecorino grattugiato.
Aggiustate poi di sale e pepe. Se il composto risulta troppo liquido aggiungete del pan grattato per tamponare.

SAM 4681Stendete la sfoglia, posizionate il ripieno e richiudete sigillando per bene i bordi in modo da evitare che la farcitura fuoriesca durante la cottura.

La forma dei pansotti cambia da paesino a paesino e dalle parti del mio fidanzato, sul confine tra Genova e La Spezia, hanno una forma triangolare.
Confezionateli comunque nel modo che preferite.

Io ho utilizzato uno stampo molto pratico che consente di ottenere una forma a mezzaluna. Dopo aver preparato dei dischetti di pasta li ho posizionati sullo stampo, ho messo un’abbondante quantità di ripieno ed ho chiuso premendo forte. Se la pasta è troppo secca ed i bordi non si sigillano per bene utilizzate dell’acqua come collante.

Disponete i ravioli su un vassoio di carta e cospargeteli di farina per evitare che si attacchino.


         SAM 4673 SAM 4674


La salsa di noci è molto semplice da realizzare. Basta infatti mettere nel tritatutto le noci, la panna ed il parmigiano. Regolate poi di sale e pepe ed azionate fino ad ottenere una crema da allungare eventualmente con l’acqua di cottura dei pansotti.
Io non utilizzo l’aglio perché il mio uomo di casa è allergico, ma se volete potete aggiungerne uno o due spicchi.

Fate bollire i pansotti in acqua salata per 10 minuti. Scolateli, condite con la salsa di noci e servite!

                                SAM 4691 SAM 4720

 

Seguimi su Facebook