10491217 10204671159005094 896342682888945834 n 1Inauguro oggi questa nuova sezione dedicata alla cosmetica naturale ed alle ricette di cosmetici fai da te.
Vi parlerò di come fare a riconoscere i cosmetici che contengono ingredienti dannosi e vi svelerò come fare a realizzare in casa i propri prodotti di bellezza.

Come mi sono avvicinata a questo mondo?

Da un po’ di tempo a questa parte ho cominciato ad informarmi più seriamente sull’INCI e su tutti i danni che certi ingredienti possono causare.

Che cos’è l’INCI?

Per chi non lo sapesse, l’INCI è l’elenco degli ingredienti contenuti nei cosmetici e viene indicato per legge sulle confezioni dei vari prodotti di bellezza.

Purtroppo la maggior parte dei cosmetici in commercio, compresi quelli delle marche più famose e destinate ai bambini, contiene ingredienti tossici e aggressivi che possono causare anche gravi problemi di salute, inquinare fortemente l’ambiente e peggiorare ulteriormente i nostri problemi di pelle e capelli.

Alcuni ingredienti, come i siliconi, danno l’impressione di avere una pelle vellutata e dei capelli splendenti, mentre in realtà creano una pellicola su pelle e capelli soffocandoli e disidratandoli. Il risultato? Capelli che si sporcano subito, doppie punte, pori dilatati, grani di riso sul viso e molto altro.


Si tratta più o meno dello stesso effetto dei cibi spazzatura dei fast-food: sono all’apparenza gustosi, belli ed invitanti, ma riempiono il nostro organismo di schifezze.


Dopo essermi informata a dovere, qualche mese fa ho deciso di non  utilizzare più prodotti con ingredienti dannosi (petrolati, parabeni, siliconi e altri) ed ho cominciato a informarmi sui cosmetici con un INCI accettabile e su quelli con un INCI da evitare.
In questa pagina trovate maggiori sugli ingredienti dannosi nei cosmetici.

Di quali prodotti si tratta? Ce ne sono molti in commercio e in siti come SaiCosaTiSpalmi potete trovare l’elenco di quasi tutti i cosmetici in commercio con il relativo INCI.
Su in-gredients.it potete invece copiare l’INCI dei prodotti che avete (o i singoli ingredienti) e controllare il risultato.
Gli ingredienti che mostrano un pallino verde sono sicuri, quelli con un pallino giallo sono così così e quelli con il pallino rosso sono nocivi e da evitare.
In genere i prodotti con INCI accettabile non hanno necessariamente tutti i pallini verdi (per prodotti di questo tipo dovete optare per quelli certificati eco-bio), ma un mix.
Tenendo conto che gli ingredienti indicati ai primi posti nell’INCI sono quelli presenti in maggiore quantità, se ottenete qualche rosso o giallo nelle ultime posizioni non è un grosso problema se non volete abbracciare del tutto la filosofia eco-bio ma volete comunque evitare di spalmarvi troppe schifezze sulla pelle.

Io ho voluto comunque fare un ulteriore passo avanti, convertendomi all’eco-bio e utilizzando quindi solamente cosmetici totalmente sicuri.

Che cos’è l’eco bio?

I cosmetici certificati eco-bio rispettano gli organismi e l’ambiente e non contengono sostanze dannose per la salute o per il mondo che ci circonda.


Il passaggio all’eco-bio non è stato semplicissimo perché ho dovuto disintossicare pelle e capelli dai siliconi e da altre schifezze alle quali ero abituata.
Se per esempio i nostri capelli sono coperti da strati e strati di silicone, i delicati shampoo eco-bio non riescono a funzionare a dovere sin da subito e possono lasciare una sensazione di capelli pesanti. In genere non fanno molta schiuma, per cui all’inizio il rischio è quello di usare troppo prodotto e di non riuscire a sciacquarlo bene.
Per ovviare a questo problema basta cominciare con prodotti per capelli con un INCI accettabile per disintossicarsi ed introdurre quelli eco-bio a poco a poco.

Nel giro di qualche settimana la mia pelle ed i miei capelli hanno riacquistato splendore e sono letteralmente rinati. Non devo più lavare i capelli un giorno si e uno no e si sono rinforzati tantissimo, tanto che ho potuto evitare di tagliarli.

I prodotti eco-bio sono riconoscibili dal marchio Eco-Cert e da quello bio. Contengono almeno il 95% di ingredienti provenienti da agricoltura biologica. Non è facilissimo trovarli ovunque, ma dal momento in cui sempre più persone stanno diventando sensibili al problema, le grandi marche stanno cominciando a lanciare delle linee di questo tipo, Coop inclusa (linea Viviverde Coop). Su internet si trovano anche tanti siti che vendono esclusivamente prodotti eco-bio, come Ecco Verde.

1132847098-84169I cosmetici naturali fai da te

Se si compra online, i prezzi dei prodotti eco-bio non sono molto diversi da quelli classici da supermercato o profumeria. Tuttavia, mentre continuavo ad informarmi sull’argomento, ho scoperto che ci sono tantissime ragazze che realizzano cosmetici eco-bio in casa.
In questo modo si risparmia tantissimo perché bisogna solamente comprare le materie prime ed in certi casi si tratti di ingredienti che si trovano già nelle nostre cucine.
Per prodotti un po’ più elaborati e con una scadenza simile a quella dei cosmetici classici bisogna comprare degli ingredienti specifici, ma adesso si trovano davvero tanti negozi online che li vendono a buon prezzo.

Insomma, dai prodotti con buon INCI sono passata all’eco-bio ed infine a farmi i cosmetici in casa. Devo dire che mi trovo benissimo e sono davvero felice della scelta fatta.

Non compro più niente al supermercato o in profumeria e sono arrivata ad autoprodurmi tutto, dal dentifricio al bagnoschiuma e dalla crema viso a quella corpo… e il bello è che questi cosmetici fai da te hanno un INCI completamente verde e sono mille volte più pregiati, economici ed efficaci di quelli che si comprano! Sto sperimentando tante ricette e mi sto divertendo un mondo.
Per farvi un esempio, un burrocacao naturale fai da te vi viene a costare sui 20 centesimi, mentre nei negozi potete spendere anche 5 euro per finire a spalmarvi sulle labbra dei derivati dal petrolio che non appena vanno via lasciano le labbra ancora più rovinate di prima.
Io ho avuto il problema delle labbra screpolate per anni, ma da quando ho cominciato ad utilizzare un burrocacao fatto in casa realizzato con miele e cera d’api non ho più avuto un taglietto e le mie labbra sono perennemente morbide… e funziona anche meglio di un burrocacao eco-bio già pronto che avevo acquistato!

Ovviamente realizzare i cosmetici in casa richiede tempo, pazienza e un minimo di studio, ma a dire il vero non è molto diverso dal cucinare.
Non servono troppi strumenti o ingredienti particolari ed in internet ci sono davvero tantissimi siti dove poterli reperire a buon prezzo.
Il forum per eccellenza per chi vuole imparare questa tecnica è quello dell’angolo di Lola.


La sezione bellezza di EdenStyle cambia rotta

Con questa lunga introduzione la sezione bellezza di EdenStyle cambia rotta e sarà presto piena di articoli adatti sia a chi vuole consigli ed informazioni sui cosmetici con buon INCI esistenti in commercio e sia a chi vuole fare un ulteriore passo avanti cimentandosi nella produzione di cosmetici fai da te.

Seguimi su Facebook