La pastiera è un gustosissimo dolce tipico della tradizione napoletana che viene mangiato sia a Pasqua che durante tutto l’anno.

pastiera napoletana ricetta 14


L’esterno è di pasta frolla, mentre l’interno è cremoso e contiene, tra gli altri ingredienti, ricotta, grano cotto ed acqua di fiori d’arancio.
Ricorda molto lontanamente la classica torta della nonna ma è sicuramente molto più ricca ed elaborata.


Se volete potete usare della pasta frolla già pronta, ma se seguite la ricetta di questa pagina otterrete un risultato molto friabile e delizioso. Il grano cotto per pastiera si trova facilmente nel reparto di preparati per dolci dei grandi supermercati.


Io ho preparato questa pastiera napoletana per il compleanno del mio fidanzato e tutti i commensali mi hanno fatto i complimenti.
Provatela, non ne rimarrete delusi! 

INGREDIENTI 

Per l’impasto
300 g di farina
200 g di burro
125 g di zucchero
3 tuorli d’uovo
1 bustina di vanillina 

Per il ripieno
250 g di grano cotto
350 g di ricotta
350 g di zucchero
200 ml di latte
30 g di burro
2 uova intere e 2 tuorli
1 bustina di vanillina
1 cucchiaino di cannella
Scorza grattugiata di 1 arancia
Scorza grattugiata di 1 limone
25 ml di acqua di fiori d’arancio

 

PROCEDIMENTO
pastiera-napoletana-ricetta-2Preparate l’impasto amalgamando la farina con il burro. Aggiungete poi lo zucchero, la vanillina ed i tuorli.
Lavorate il tutto fino ad ottenere una palla che andrete a riporre in frigorifero per almeno mezz’ora.


Versate in un pentolino il latte, il burro, il grano cotto e la scorza grattugiata di un limone.

Fate bollire il tutto a fuoco basso per circa 10 minuti fino ad ottenere una crema. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare il tutto a temperatura ambiente.

 

pastiera-napoletana-ricetta-3In una ciotola a parte mescolate le uova (2 intere e 2 tuorli), lo zucchero, la ricotta, l’acqua di fiori d’arancio, la vanillina, la cannella e la scorza grattugiata d’arancia aiutandovi con una frusta fino ad ottenere una consistenza liscia e senza grumi.


A questo punto bisogna foderare una tortiera apribile a cerniera con la pasta frolla.
Stendete la pasta  in uno strato abbastanza sottile sopra un foglio di carta da forno.
Posizionate il fondo di metallo della tortiera sulla sfoglia e seguite i contorni per ottenere un disco di pasta.
Ritagliate la carta da forno in eccedenza con una forbice, montate il fondo della tortiera e posizionate il disco di pasta frolla.
Imburrate i bordi della tortiera, stendete delle listarelle di pasta frolla e foderate la tortiera. Se non riuscite a realizzare un bordo unico createne 3 o 4 di uguale altezza ed assemblateli assieme una volta posizionati sulla tortiera.

 

     pastiera-napoletana-ricetta-4 pastiera-napoletana-ricetta-5 pastiera-napoletana-ricetta-6 pastiera-napoletana-ricetta-7

 

Mescolate la crema di grano cotto e quella di ricotta aiutandovi sempre con una frusta e versate il tutto nella tortiera.

 

               pastiera-napoletana-ricetta-8 pastiera-napoletana-ricetta-9 pastiera-napoletana-ricetta-11

 

Stendete la pasta frolla rimasta e realizzate tante listarelle con i bordi frastagliati (aiutatevi con un taglia pasta per ravioli) e posizionatele sulla torta creando una trama obliqua come nella foto.

 

                            pastiera-napoletana-ricetta-12 pastiera-napoletana-ricetta-13

Infornate la pastiera a 200 gradi per 1 ora circa.

Se volete potete spolverizzarla con dello zucchero a velo e decorarla con un fiore di zucchero per dargli un tocco d’eleganza in più.

La pastiera napoletana andrebbe preparata il giorno prima per permettere a tutti gli ingredienti di amalgamarsi correttamente. 

Come potete vedere nella foto, questa ricetta vi permetterà di realizzare una pastiera napoletana con un ripieno molto cremoso. Buon appetito!
 

         pastiera-napoletana-ricetta-1 pastiera-napoletana-ricetta-15  

Seguimi su Facebook