Qui di seguito trovate la tabella con gli attivi e le materie prime ecobio per i cosmetici fai da te con le informazioni sulle loro proprietà, i dosaggi, la solubilità e le precauzioni da seguire.


Gli oli vegetali, i burri e gli oli essenziali sono inseriti in tabelle a parte.

In fondo alla pagina trovate anche un elenco con gli ingredienti NON ammessi dall'ecobio.


Nome

Proprietà e note

Dosi e inserimento

Solubilità

Acido ialuronico - sodio ialuronato Il sodio ialuronato ad alto peso molecolare è idratante e umettante (e più economico).
Quello a basso peso molecolare è antirughe e più costoso.
In genere si consiglia di usare entrambi per sfruttare al meglio le proprietà delle due versioni.
 C’è chi applica il gel puro direttamente sul viso ma alla lunga potrebbe irritare (a me ha causato una dermatite).
Il sodio ialuronato in polvere va sciolto in acqua all’1% come indicato in questa guida.
Il gel di sodio ialuronato già pronto si usa al 2-5% nelle creme corpo. Nelle creme viso dall’1 al 2%. Nei prodotti contorno occhi il gel viene spesso impiegato in dosi maggiori.
Si inserisce in fase C.
Idrosolubile
Acmella oleracea (Relax’Rides)

Antirughe ad effetto botox che si nota dopo 4-5 giorni applicandolo mattina e sera. Agisce a livello delle micro contrazioni cutanee e distende le piccole rughe di contorno occhi e labbra in modo visibile (funziona poco sul resto del viso o su rughe profonde). Il suo effetto è reversibile e svanisce dopo aver sospeso l’applicazione per almeno 24 ore.

 

2-5%.
Si inserisce in fase C.
Idrosolubile
Allantoina Idratante e lenitiva. 0,1-0,3%.
Si inserisce in fase A.  Quando è usata in dosi maggiori tende a formare dei cristalli.
Idrosolubile
Aloe Vera in gel Cicatrizzante, rigenerante, antibatterica, lenitiva, stimola il collagene.
Il gel di aloe vera è ottimo come base per cosmetici in gel.
Il gel di aloe vera si usa dall’1% al 100% e può anche essere usato puro (cliccate qui per sapere come fare a prepararlo usando l’aloe liofilizzata).
Nelle creme il dosaggio è solitamente dall’1 al 5%. Si inserisce in fase C.
Idrosolubile
Bacti-pur Antibatterico, seboregolatore, deodorante.
Adatto alle pelli acneiche e impure.
1-2%
Si inserisce in fase C.
Il pH dellea formulazione deve essere superiore a 5.
Idrosolubile.
Bardana (estratto fluido alcolico) Purificante e lenitivo. Utile in caso di acne e dermatite seborroica. 5%.
Si inserisce in fase C.
Idrosolubile.
Bisabololo Lenitivo. Per pelli sensibili e irritate. 0,05-0,5%.
Si inserisce in fase C.
Liposolubile.
Caffeina Lipotica, stimola la microcircolazione, drenante, riduce il gonfiore del contorno occhi. Adatta alle creme contro gli inestetismi della cellulite.
Se il pH è tra il 4.5 e il 5 si solubilizza più facilmente.
0,5 – 2%.
Si inserisce in fase A, non è termolabile.
Idrosolubile
Centella asiatica (estratto glicolico) Cicatrizzante, stimola la circolazione e aiuta contro la ritenzione idrica.   5-10%.
Si inserisce in fase C.
Idrosolubile
Coenzima Q10 (Ubiquinone) Antiage e antiossidante, ottimo antirughe. 0,2-1%.
Si inserisce in fase C dopo averlo disperso in un olio.
Liposolubile
Complesso deodorante Farnesol Lemonester ( Triethyl citrate, Farnesol) Deodorante.
Agisce abbassando il pH della pelle inibendo l’attività enzimatica dei batteri. Non tutti lo trovano efficace ma ho notato che funziona con maggiore efficacia se ci si lava con un detergente a pH attorno al 5.5 invece che con il sapone, che ha un pH basico.
2-5%.
Si inserisce in fase C.
Liposolubile
Concentrato di fitosteroli di AZ

Ripristina il film lipidico della pelle, è lenitivo e dona alla crema una texture piacevole.
Simile all’insaponificabile di avocado ma meno efficace.
1-5%. Si inserisce in fase B1, ovvero nella fase B poco prima della sua unione con la fase A. Liposolubile
Glicerina Umettante e idratante.
Estrai i principi attivi delle piante negli estratti glicerici.
Se è 4 volte la parte acquosa della ricetta sequestra l’acqua rendendola indisponibile ai batteri e funge da conservante (esempio: scrub simil “angeli a fior di pelle”).  Se usata in alte dosi rende i cosmetici appiccicosi.
1-20%.
Creme corpo: 3-10%
Creme viso: 2-5% (massimo 2-3% se avete la pelle grassa)
Idrosolubile
Gomma arabica (gomma di acacia) Effetto tensore e antiage. Si inserisce negli eyeliner e nel mascara per far aderire il makeup con maggiore efficacia. 1-10%.
Al 5% ha un effetto tensore e regge un 4-5% di grassi.
Se usata in dosi maggiori diventa collosa e poco piacevole se spalmata sulla pelle, ma utile per i cerotti per i punti neri, i mascara e gli eyeliner. 
Idrosolubile
Gomma guar

Addensante e stabilizzante delle emulsioni.
Non è facile scioglierla: si consiglia di aggiungere l’acqua calda a filo frullando e lasciando poi riposare.

Rende i cosmetici più “scivolosi” e scorrevoli quando vengono spalmati. Non influisce sull’effetto “scia bianca”.

0,1-5% a seconda della densità che si vuole ottenere. Per i cosmetici in gel l’1% è sufficiente, altrimenti diventano troppo densi e budinosi.
Come stabilizzante nelle emulsioni dallo 0,1 al 0,3% (io uso spesso uno 0,2% di xantana e uno 0,1% di Guar).
Si inserisce in fase A.
Idrosolubile
Gomma xantana Addensante e stabilizzante delle emulsioni. Molto facile da usare.
Per formare un gel all’istante si consiglia di disperderla nella glicerina e di aggiungere l’acqua a filo frullando. Aumenta l’effetto “scia bianca”.
0,1-3%  a seconda della densità che si vuole ottenere.
Per i cosmetici in gel lo 0,5-1% è sufficiente.
Stare preferibilmente sullo 0,2% se avete problemi di pelle lucida.
Come stabilizzante delle emulsioni si usa dallo 0,1 al 0,3% (se usate dosaggi più alti aumenterete l’effetto “scia bianca”).
Un gel di xantana allo 0,5% regge fino all’1-2% di grassi.
Si inserisce in fase A.
Idrosolubile
Idrolato di camomilla Decongestionante e lenitivo.
Ottimo come base per acque per corpo e capelli o per cosmetici destinati al contorno occhi.
1-100%.  Usare a freddo. Idrosolubile
Idrolato di hamamelis

Uno degli idrolati più efficaci. Ha proprietà astringenti, decongestionanti, antibatteriche, antimicotiche, emostatiche, cicatrizzanti, purificantilenitive. È anche vasocostrittore, il che lo rende utile in caso di occhi stanchi e gonfi, ma anche per le gambe stanche e gli ematomi. Utile per i problemi circolatori e la couperose.

 

1-100%.  Usare a freddo.
A volte viene fatto scaldare in fase A nelle emulsioni ma perde in parte le sue proprietà.
Idrosolubile
Idrolato di rosa Lenitivo, antiage, astringente, tonificante.
Ha un profumo molto piacevole. Ottimo per i tonici e come base per acque profumate per corpo e capelli.
1-100%. Usare a freddo. Se scaldato in fase A perde buona parte delle sue proprietà e verrebbe usata prevalentemente per il suo profumo. Idrosolubile
Insaponificabile di avocado Ricchissimo in fitosteroli, promuove la sintesi del collagenerigenera la pelle, è antiinfiammatorioregola la secrezione sebacea. 1-3%. Si inserisce in fase B1, ovvero nella fase B poco prima della sua unione con la fase A. Liposolubile
Malva (estratto fluido alcolico o glicerico) Lenitiva e disarrossante. 5%. Si inserisce in fase C. Idrosolubile
Microsfere di silice di AZ Opacizzanti, riflettono la luce nascondendo le imperfezioni, riducono l’untuosità delle creme.
Le microsfere di silice di AZ non contengono nanoparticelle.
Da non confondersi con la silice micronizzata anidra per i lipogel.
Non si tratta della stessa cosa, ma possono essere un sostituto del Dry Flo, che non è ecobio.
0,5-5% nelle creme, anche se di solito si usa attorno allo 0,5-1%.
1-20% nel makeup (ombretti, ciprie…).
Si inseriscono in fase B.
Insolubili sia in olio che in acqua.
Nicotinamide (o niacinamide) Lenitiva, antiacne, opacizzante, schiarisce le macchie cutanee, favorisce il rinnovamento cellulare.
Il pH deve essere tra il 5 e il 7 per evitare la formazione di acido nicotinico. Evitare il contatto con occhi e mucose.
2-4% per le imperfezioni e per schiarire le macchie della pelle, ma al 4% potrebbe pizzicare e arrossare.
1-2% per un’azione lenitiva.
Si inserisce in fase C, dopo averla sciolta in un liquido o gel che abbia un pH tra il 5 e il 7.
Idrosolubile
Pantenolo liquido Idratante, cicatrizzante e lenitivo. 0,5-5%. Di solito si usa al 2%. Si inserisce in fase C. Idrosolubile
Proteine del grano idrolizzate liquide Rinforzano e lucidano i capelli. Migliorano la tenuta della piega.
Se usate in prodotti per viso e corpo ammorbidiscono e idratano ma sono potenzialmente comedogene.
Hanno un odore caratteristico non molto gradevole.
0,2-3%
Meglio non andare oltre il 2% per non appesantire i capelli.
Si inseriscono in fase C.
Idrosolubili
Proteine della seta idrolizzate liquide Rinforzano e lucidano i capelli. Migliorano la tenuta della piega.
Se usate in prodotti per viso e corpo ammorbidiscono e idratano ma sono potenzialmente comedogene.
Hanno un odore caratteristico meno forte di quello delle proteine del grano.
0,2-3%
Meglio non andare oltre il 2% per non appesantire i capelli.
Si inseriscono in fase C.
Idrosolubili
Sodium PCA Ottimo idratante e umettante. Rende le creme molto scorrevoli e piacevoli da stendere.
Aumenta la pettinabilità nei prodotti per capelli. 
0,5-2%
Inserire in fase C per precauzione. Viene comunque spesso inserito anche in fase A.
Idrosolubile
Tocoferolo (Vitamina E) Antiossidante. Ritarda l’irrancidimento dei grassi. 0,5%.
Inserire in fase C per precauzione. Viene comunque spesso inserito anche in fase B.
Liposolubile
Tocoferile acetato   (Vitamina E) Emolliente e cicatrizzante. Si trasforma in vitamina E dopo essere spalmato sulla pelle. Non ritarda l’irrancidimento dei grassi come il tocoferolo. 0,5-3%
Inserire in fase C per precauzione. Viene comunque spesso inserito anche in fase B.
Liposolubile
Volum’cils Fibra di cellulosa da inserire nei mascara per un effetto allungante e volumizzante. 1-5%.  Si inserisce in fase C. Insolubile sia in acqua che in olio.

 

Attivi e materie prime NON ecobio

Le seguenti materie prime si trovano con frequenza nelle formulazioni di cosmetici fai da te presenti in rete ma NON sono ammessi nella cosmetica ecobio (ovviamente la lista non è completa, ho indicato solo i più famosi):

  • Dry  Flo
  • Carbomer
  • Carbopol
  • Dry Flo
  • Phenonip
  • Fenossietanolo
  • Glicole propilenico
  • Estratti glicolici
  • Talco

Le ricette di questo sito sono esclusivamente ecobio e pertanto non troverete mai questi ingredienti nei miei spignatti.

 

crema fai da te ricetta spignatto ingredienti

 

Seguimi su Facebook

Cosmetica Naturale

Login