Quando formuliamo una crema fai da te è molto importante progettare una cascata dei grassi adeguata per ottenere una texture piacevole e una performance migliore.

olio argan
Le tabelle della densità, comedogenicità e termolabilità degli oli sono indispensabili per chi spignatta e dovremmo tenerle sempre in considerazione per trarre il meglio dalle nostre formulazioni.

In questi giorni le sto aggiornando aggiungendo anche una colonna con le proprietà degli oli per aiutarvi ulteriormente nella scelta. 


Se per esempio volete formulare una crema adatta a chi soffre di couperose è bene dare priorità ad oli che stimolano la circolazione. Se avete invece il problema della pelle grassa potete optare per quelli leggeri e non comedogeni.

Per emulsioni post depilazione è bene optare per oli lenitivi e rigeneranti, mentre per i deodoranti sono consigliabili oli e burri dall’odore neutro e con proprietà antimicrobiche e antimicotiche.

La densità non è sempre una valida indicazione sulla texture ed è importante sapere anche come si comporta un olio al tatto per assicurarsi una crema piacevole, scorrevole e vellutante.
Alcuni oli possono invece frenare la stesura o ridurre l’untuosità degli altri, mentre quelli super leggeri aiutano ad eliminare la scia bianca.

Per il momento ho aggiornato solo le tabelle degli oli leggerissimi e leggeri, ma nei prossimi giorni lavorerò anche su quelle dei burri e degli oli medi e pesanti.

Cliccate qui per consultare le nuove tabelle e buono studio!

Seguimi su Facebook