torta_violetta_30_anniINGREDIENTI
Doppia dose di pan di spagna
1 dose di fondente marshmallow
500 ml di crema pasticcera
1 busta da 150 g di Dolceneve Paneangeli
450 ml di latte freddo
Marmellata alla violetta (o di albicocche)
Aroma alla violetta
Perline per dolci argentate
Colorante per dolci viola
12 violette caramellate


PROCEDIMENTO

Seguendo le nostre ricette preparate:
- una doppia dose di pan di spagna soffice utilizzando 2 bustine di vanillina al posto della scorza grattugiata di limone;
- una dose di fondente marshmallow, utilizzando dei marshmallow bianchi.
- una dose (500 ml) di crema pasticcera.
Fate cuocere il pan di spagna in due stampi: uno di dimensioni standard quadrato e uno piccolo rotondo.
Quando il pan di spagna è cotto, fatelo raffreddare e tagliate le due basi a metà, farcendo poi con la crema pasticcera.

Stendete il fondente marshmallow e tagliate una quadrato grande quanto la base del primo piano della torta e un cerchio grande quanto la base del secondo piano.
Spennellate la marmellata alla violetta (o di albicocche) sulla superficie di ciascuna delle due torte e applicate poi la sfoglia di marshmallow.
Spennellate un po’ di marmellata al centro della base quadrata e posizionateci sopra la base più piccola per creare il secondo piano della torta.

Preparate il Dolceneve utilizzando 450 ml di latte freddo, mezzo cucchiaino di aroma alla violetta e seguendo le istruzioni della confezione.
In alternativa potete usare della panna montata stabilizzata con Pannafix o simili.
Colorate un terzo del composto con il colorante per alimenti viola (se non lo avete mischiate il rosso e il blu fino ad ottenere la tonalità desiderata).

Mettete il composto bianco nella tasca da pasticcere con bocchetta a stella e decorate i lati della torta.
Riempite un’altra tasca con il composto viola utilizzando sempre una bocchetta a stella e decorate i bordi della torta come nella foto. Realizzate qualche fiocchetto viola anche sui lati a distanza regolare. Disegnate poi il numero 30 sulla superficie del secondo piano.

torta_violetta_4 torta_violetta_1

Disegnate dei gruppetti di 6-7 fiocchetti bianchi ai quattro lati della superficie del primo piano e ponete due violette su ciascuno di essi.
Utilizzate un bocchetta piccola e tonda con il composto bianco, disegnate dei decori tra un gruppetto di violette e l’altro e ponete nel mezzo una violetta. Realizzate dei decori anche sopra e sotto al “30”.

torta_violetta_2 torta_violetta_3 torta_violetta_5

Date il tocco finale con le perline argentate, appoggiandole sulla torta e seguendo lo schema che vedete nella foto con la torta intera.

Il dolce è finito. Conservatelo in frigorifero sino al momento dell’utilizzo.

torta_violetta_edenNOTE
Ho ideato e realizzato questa torta per la festa dei miei 30 anni, rendendola speciale. Il risultato scenografico la rende adatta per celebrare qualsiasi evento importante. Il numero “30” può essere sostituito con un altro numero, un decoro a piacere o con delle violette caramellate.
L’idea di questa torta è nata dopo aver visitato un negozio molto interessante a Madrid chiamato “La violeta” e che vende, per l’appunto, violette caramellate, caramelle alla violetta e tantissimi altri prodotti creati con questo profumatissimo fiore. Ho comprato le violette, l’aroma, il caramello (ottimo sulla pannacotta!), il tè e la marmellata ed ho fatto vari esperimenti a casa per la “gioia” del mio fidanzato che non ne poteva più di sentir parlare di questo fiore.
All’inizio volevo profumare anche la crema pasticcera con l’aroma di violetta, ma il risultato è abbastanza intenso (copre parecchio il sapore del pan di spagna), per cui ho preferito evitarlo dal momento in cui non sapevo se tutti i commensali l’avrebbero apprezzato.
Mi rendo conto che non si tratta di un prodotto facilmente reperibile in Italia per cui, a meno che non abbiate in programma un viaggio a Madrid, vi consiglio di comprarlo su internet utilizzando come parola chiave “aroma alimentare alla violetta”. Fate solo attenzione a comprare l’aroma per uso alimentare e non l’essenza che si usa per profumare la casa o per la cosmetica naturale.
Potete comunque sostituire l’aroma con della vanillina e la marmellata alla violetta con della marmellata all’albicocca. Il sapore sarà diverso ma comunque piacevole.

Seguimi su Facebook