Perchè una protezione solare eco bio?

Prima di riportarvi la mia opinione sulle creme solari della Eco Cosmetics vorrei fare una piccola introduzione sui rischi del sole e sulla scelta dei solari eco bio.

solari eco bio


Il sole può causare grandi danni al nostro corpo, per cui è importante proteggerci in modo adeguato.

Eritemi e rossori possono poi degenerare in qualcosa di molto più serio, come il melanoma, ed è quindi fondamentale evitarli il più possibile.

Le regole sono quelle di sempre: mai prendere il sole nelle ore più calde e spalmare la crema protettiva ripetendo l’applicazione regolarmente e dopo aver fatto il bagno.



Chi, come me, si affida all’eco bio ed ha abbandonato i prodotti tradizionali pieni di ingredienti tossici, avrà sicuramente notato che i solari di questo tipo sono un po’ diversi.

Le creme solari eco bio utilizzano infatti i filtri fisici, come l’ossido di zinco e il biossido di titanio, hanno una consistenza abbastanza pastosa e alcuni possono risultare un po’ bianchicci una volta stesi sulla pelle.

Come indicato in questo articolo, dove spiego anche perché sconsiglio di affidarsi al fai da te in questo caso particolare, bisogna stare attenti anche quando si sceglie un solare eco bio perché alcuni potrebbero non essere del tutto validi.

Dal momento in cui mi chiedete spesso consigli su quali solari ecobio usare, ho deciso di scrivere questa piccola recensione sui prodotti che ho scelto e provato finora.

soalri eco bio migliori

 

Recensione creme solari della Eco Cosmetics

Da due anni a questa parte mi affido ai solari della Eco-Cosmetics (li trovate nelle bio profumerie e su Amazon) e devo dire che ne sono soddisfatta.

Ho provato sia la protezione 15 senza profumo che la nuova protezione 20 con la pratica confezione airless.
Da quando li uso non mi sono mai bruciata ed ho sempre conseguito un’abbronzatura bella dorata.

eco cosmetics spf15

 

I motivi che mi hanno spinta a scegliere questi prodotti, oltre al fatto che sono ecobio, sono i seguenti:

  • Non contengono nanoparticelle.
  • Non contengono sali di alluminio.
  • Non contengono ossido di zinco, il quale potrebbe essere dannoso ed è comunque inquinante.
  • La loro protezione solare è sicura, testata e certificata.
  • Sono eco-certificati.

Si tratta quindi di prodotti che soddisfano le caratteristiche che ho elogiato nell’articolo dedicato ai solari ecobio.

La protezione è effettiva sin da subito proprio per il fatto che si tratta di filtri fisici e non bisogna quindi aspettare mezz’ora o più prima di esporsi al sole.

eco cosmetics spf20

La consistenza è abbastanza pastosa e, come i prodotti di questo tipo, si fatica leggermente con la stesura perché la crema tende a “frenare” un po’.

La versione airless è leggermente più leggera e piacevole da stendere, sebbene non si possa paragonare alla stesura scorrevole delle creme senza filtri chimici.

Nella foto qui sotto potete vedere come la versione tradizionale (a destra) sia più densa e corposa. La nuova protezione Eco Cosmetics con il dispenser airless (a sinistra) è invece un po' più liquida e leggera.


solari eco cosmetics swatch

 

Il prodotto è bianco (a causa del biossido di titanio) e bisogna massaggiare bene per evitare l’effetto “fantasmino”. Richiede un poco più di attenzione del solito (pochi secondi), ma dopo averlo steso accuratamente diventa praticamente trasparente come potete constatare nella foto sottostante.

solari eco bio filtro fisico

L'ho fatta provare anche ad un’amica che non è abituata all’eco bio e mi ha detto che anche a suo parere la crema si assorbe bene senza lasciare la pelle sbiancata e che non reputa la stesura non del tutto scorrevole come un problema.


Ha un tocco abbastanza asciutto e non lascia una sensazione di unto. La crema si sente, ma non è fastidiosa.

La versione senza profumazione è neutra ed adatta a chi è solitamente allergico ai profumi, mentre quella profumata è davvero deliziosa, con note molto fresche.

Il mio voto è 8. I due punti mancanti dipendono dai lati “negativi” che ho indicato prima e che al momento sono comunque inevitabili nei solari ecobio.

Come doposole potete realizzare un prodotto fai da te come la mia crema estiva a base di oleolito di carota e di mallo di noce che prepara la pelle all’esposizione successiva e contribuisce ad ottenere un bel colore.

 

INCI della Sun Lotion SPF 20 della Eco Cosmetics
Aqua, Titanium Dioxide, Caprylic/Capric Triglyceride, Polyglyceryl-2 Dipolyhydroxystearate, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Glycine Soja Oil, Butyrospermum Parkii Butter, Glycerin, Olea Europaea Fruit Oil, Olea Europaea Leaf Extract, Punica Granatum Extract, Pongamia Glabra Seed Oil, Glyceryl Oleate, Tricaprylin, Canola Oil, Lycium Barbarum Fruit Extract, Hippophae Rhamnoides Oil, Rosa Moschata Oil, Oryza Sativa Bran Oil, Oenothera Biennis Oil, Simmondsia Chinensis Oil, Macadamia Ternifolia Oil, Tocopherol, Bisabolol, Lecithin, Glycyrrhiza glabra Extract, Mica, Tocopheryl Acetate, Magnesium Sulfate, Stearic Acid, Alcohol, Alumina (Corundum), Dipotassium Glycyrrhizate, Parfum, Limonene, Linalool, Citronellol, Citral, Geraniol

 

INCI della Sun Cream SPF 15 della Eco Cosmetics

Aqua, Glycine Soja Oil, Titanium Dioxide, Caprylic/Capric Triglyceride, Polyglyceryl-2 Dipolyhydroxystearate, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Butyrospermum Parkii Butter, Glycerin, Olea Europaea Fruit Oil, Olea Europaea Leaf Extract, Punica Granatum Extract, Glyceryl Oleate, Canola Oil, Hippophae Rhamnoides Oil, Rosa Moschata Oil, Simmondsia Chinensis Oil, Oenothera Biennis Oil, Oryza Sativa Bran Oil, Macadamia Ternifolia Oil, Glycyrrhiza glabra Extract, Lecithin, Tocopherol, Bisabolol, Magnesium Sulfate, Mica, Tocopheryl Acetate, Alcohol, Stearic Acid, Alumina (Corundum), Parfum, Limonene, Linalool, Citronellol, Citral, Geraniol

Seguimi su Facebook