Ecco come disintossicare i capelli dai siliconi e passare all’eco-bio in 5 mosse e senza stress: 

  • 1) Smettete di usare prodotti per capelli che contengono siliconi.
    Si tratta di ingredienti che terminano solitamente con – thicone, - xiloxane e – silaoil. Ci tengo a specificare che si tratta comunque di una regola pratica per riconoscerli all'istante quando si legge l'INCI dei prodotti, ma la lista è più ampia.
    I siliconi sono ampiamente usati nei prodotti cosmetici per i capelli perché li rendono belli e lucenti in poco tempo.
    Il problema è che si tratta di un effetto momentaneo poiché in realtà formano una guaina attorno al capello soffocandolo. Con il tempo il fusto scoppia portando alla formazione delle doppie punte.
    Il loro potere occlusivo agisce anche sulla cute ed è una delle cause dei capelli grassi e che si sporcano facilmente.
    L'esperienza di chi è passato all'ecobio dimostra come questi problemi si risolvano in gran parte dopo aver smesso di usare shampoo e prodotti per lo styling contenenti i siliconi.
    Ogni volta che usate di nuovo un prodotto di questo tipo dovete ripartire da capo con la disintossicazione, vanificando in parte gli sforzi fatti in precedenza.

  • 2) Cominciate ad utilizzare prodotti intermedi, ovvero shampoo, balsami e prodotti per lo styling non eco-bio ma con un INCI sufficientemente accettabile. In fondo a questa guida trovate l’elenco di alcuni prodotti reperibili al supermercato adatti a questo scopo.
    Questo passaggio serve ad evitare di ritrovarvi con i capelli pesanti durante la fase di passaggio, ma se vi trovate bene sin da subito con uno shampoo ecobio nulla vi vieta di usarlo, anzi!
    Il motivo per il quale durante il passaggio i capelli sembrano peggiorare sta nel fatto che la guaina siliconica che scompare lascia allo scoperto i danni che ha causato. Niente paura: maschere e cure ecobio porteranno presto i vostri capelli alla rinascita!

  • 3) Applicate sui capelli delle maschere fai da te, come quelle indicate in questa pagina. Se non avete i capelli particolarmente grassi lasciate in posa per almeno 30 minuti dell’olio di cocco naturale sulle lunghezze. Sciacquate accuratamente e fate uno shampoo. Le maschere aiutano a liberare i capelli dalle schifezze dei prodotti siliconici ed a ripararli.
    Anche i lavaggi con le erbe lavanti aiutano, soprattutto nei casi di forfora e dermatiti, anche se chi ha i capelli grassi potrebbe trovarli non abbastanza sgrassanti all'inizio.
    Alcuni usano anche delle maschere a base di argilla, che possono essere utili per questo scopo. Potete farlo, ma con moderazione.

  • 4) Non demordete! Il passaggio all’eco-bio non è facilissimo. All’inizio vi sembrerà che le maschere non facciano molto e che i vostri capelli siano più sfibrati e pesanti del solito.
    Si tratta solamente di una tappa durante la quale la guaina siliconica si dissolve a poco a poco mostrando tutti i danni che ha fatto ai vostri capelli.
    Non preoccupatevi perché facendo maschere naturali e utilizzando prodotti senza siliconi i vostri capelli rinasceranno presto e senza bisogno di tagliarli, se non in casi disperati. Il taglio è comunque sempre salutare, ma ricordatevi di non farvi applicare prodotti con i siliconi, altrimenti tornerete indietro!

capelli silicone

  • 5) Dopo circa 3 settimane fate uno shampoo con un prodotto eco-bio: se vi lascia i capelli puliti significa che i vostri capelli sono già pronti per il passaggio e potete cominciare ad utilizzare questo tipo di prodotti. In caso contrario continuate con le mosse precedenti e rifate la prova dello shampoo eco-bio dopo una settimana. In fondo alla guida trovate l’elenco degli shampoo eco-bio più conosciuti (alcuni si trovano anche al supermercato).
    Valutate i vostri capelli shampoo dopo shampoo e maschera naturale dopo maschera naturale: quando vedrete che cominciano a diventare più sani e le maschere naturali non lasceranno più i capelli troppo pesanti significa che siete pronti per passare completamente ai cosmetici eco-bio! 

Domande, risposte e approfondimenti sul tema

Quali sono i danni che i siliconi fanno ai nostri capelli?
I siliconi danno benefici apparenti ai capelli, facendoli sembrare lucidi e sani. In realtà creano una pellicola che soffoca e disidrata il fusto. Sono anche occlusivi per la cute. Le conseguenze? Doppie punte, capelli sfibrati e che si sporcano subito.
Impediscono inoltre alle sostanze benefiche di penetrare nel capello.

1132867882 8578

Perché bisogna disintossicare i capelli dai siliconi prima di poter passare ai prodotti naturali?
Uno dei principali “problemi” di chi vuole passare all’eco-bio e alla cosmetica naturale è la disintossicazione dei capelli dal silicone.
Se passate direttamente ai prodotti eco-bio potreste avere delle difficoltà all’inizio, soprattutto se avete i capelli grassi, perché vi ritrovereste coi capelli pesanti. In realtà la colpa non è dei delicati ingredienti eco-bio ma del silicone che ha impregnato i vostri capelli e richiede quindi ingredienti aggressivi per ottenere una bella sensazione di pulito. Succede anche con le maschere per capelli fai da te, soprattutto quelle a base di oli e miele: all’inizio potrebbero lasciare i capelli un po’ pesanti, ma aiutano molto a liberarci dalle schifezze accumulate per colpa degli shampoo siliconici ed a riparare i danni.
Per trarre giovamento da shampoo, balsami e prodotti naturali bisogna quindi disintossicare prima i capelli dal silicone utilizzando delle vie di mezzo, ovvero dei prodotti non eco-bio ma con INCI buono che non contengano queste schifezze. Serve un po’ di pazienza, ma vi assicuro che i risultati saranno formidabili e vedrete rinascere i vostri capelli e la vostra cute.


Quanto tempo ci vuole per disintossicare i capelli dai siliconi?

Dipende da persona a persona e varia dai 5 shampoo ai 2 mesi. Seguendo le 5 mosse elencate qui sopra velocizzerete il processo senza troppi “traumi da capello pesante”.
Io ci ho messo circa 1 mese e mezzo per disintossicare la mia chioma e ne sono veramente soddisfatta. I miei capelli sono rinati e si sporcano molto meno di prima. Prima di passare ai prodotti eco-bio avevo i capelli sfibrati e pieni di doppie punte, mentre ora sono sani, i fusti sono più spessi e non ho nemmeno dovuto tagliarli.
Se li lascio asciugare all’aria o senza tirarli troppo con la spazzola mi vengono delle belle ondulature naturali che non sapevo nemmeno di avere.
Asciugate comunque sempre almeno le radici con il phon perchè la cute umida fa proliferare batteri e funghi naturalmente presenti sulla nostra pelle portando alla formazione di forfora e altri problemi che possono portare all'indebolimento e alla caduta dei capelli.


shampoo eco bio

Elenco prodotti da supermercato con INCI accettabile per iniziare a disintossicare i capelli 

Shampoo

Balsami

Prodotti per lo styling e altri

Ultradolce di Garnier mandorla dolce & fiori di loto.

Balsamo Ultradolce di Garnier mandorla & fiori di loto.

Tinta per capelli Sanotint light (non utilizzate però le maschere o gli shampoo inclusi)

Yves Rocher – shampoo purificante all’estratto di ortica  e shampoo volumizzante.

Balsamo Fructis puliti & brillanti e Fruity passion.

Maschera ristrutturante Schulz

Esselunga – Shampoo della linea Natura

 

 

I Provenzali – Shampoo al Karitè

   


Marche eco-bio: dove trovarle?
Le marche elencate qui di seguito sono eco-bio ed offrono prodotti di vario tipo per capelli da utilizzare soprattutto dopo aver terminato la disintossicazione dai siliconi.
Le trovate in alcune erboristerie e nei negozi online, come Ecco-Verde, ma anche su Amazon.
Yes To si trova anche da Sephora. Linea Bio di Auchan, Le Petit Olivier, MilMil e Omia si trovano all’Auchan e in altri supermercati. ViviVerde è della Coop. Lavera e Farfalla sono disponibili anche nei punti vendita Acqua e Sapone.

shampoo naturale
Queste sono le più famose, ma in realtà ce ne sono molte altre:

  • Lavera
  • Khadi
  • Weleda
  • Yes To
  • SO’BiO étic
  • Avril
  • Benecos
  • Biofficina Toscana
  • CMD Naturkosmetik
  • Domus Olea Toscana
  • ECO-Cosmetics
  • Farfalla
  • Le Petit Olivier
  • Omia
  • MilMil Natura (linea bio)
  • ViviVerde Coop
  • Auchan (linea bio)


Come si usano gli shampoo eco-bio?
Gli shampoo eco-bio sono delicati e concentrati al tempo stesso. Non fanno molta schiuma e le prime volte si rischia di usare troppo prodotto ritrovandoci i capelli pesanti. Il modo migliore per usarli è quello di metterne una piccola quantità in un contenitore con beccuccio diluendo con dell’acqua. Ripartite poi il tutto sui capelli e massaggiate delicatamente. Risciacquate abbondantemente.

Io mi sono trovata molto bene con lo shampoo delicato Basis Sensitive della Lavera perché fa schiuma e pulisce bene i capelli sin da subito, anche quando il periodo di disintossicazione dai siliconi non è terminato.
Alcuni, come quello volumizzante all’Amla della Khadi, non richiedono balsamo. Per ottenere un effetto condizionante basta fare uno shampoo iniziale, risciacquare e poi farne un secondo lasciando il prodotto in posa per qualche minuto. Questo shampoo è molto buono ma se avete ancora i capelli pieni di siliconi non funziona. Nel mio caso è stato lo shampoo indicatore del fatto che i miei capelli si erano finalmente liberati da tutte le schifezze degli shampoo tradizionali.

Seguimi su Facebook