crema idratante fai da te

 

Questa crema idratante multiuso fai da te contiene malva, calendula, allantoina, insaponificabile di avocado e altri ingredienti dalle proprietà lenitive e/o rigeneranti.

Potete usarla su zone moderatamente secche, arrossate o bisognose di idratazione di mani, viso e corpo.
Non è ricca e untuosa come una crema nutriente o per pelli mature ma non è nemmeno così leggera da essere adatta alle pelli grasse pur contenendo ingredienti non comedogeni. Sul viso la consiglio alle pelli normali con tendenza al secco e alle screpolature, mentre avete il via libera per il resto del corpo.
Se avete la pelle molto screpolata vi consiglio di mescolare al momento un poco di crema con del karitè: è davvero ottimo in casi come questi!



Sulle mani si assorbe facilmente lasciandole morbide e idratate senza ungere. I suoi ingredienti aiutano a rigenerarle in caso di screpolature.

Oltre all’oleolito di calendula, che vi consiglio di preparare usando un olio non comedogeno e lenitivo come quello di riso, ho usato l’olio di jojoba (lenitivo, antiage e rigenerante), l’olio di argan (antiage, nutriente e cicatrizzante) e il burro di karitè (lenitivo, cicatrizzante, antiinfiammatorio, rigenerante e particolarmente adatto per la pelle secca).

Il prezioso insaponificabile di avocado, ricco di fitosteroli, ripristina il film idrolipidico della pelle e rigenera. Lo trovate su MakeIt assieme all’estratto fluido di malva, un ingrediente lenitivo, ammorbidente e idratante.

 

crema idratante ricetta

Ho scelto gli oli essenziali di patchouli, geranio e lavanda perché i primi due sono adatti alla pelle screpolata, mentre la lavanda è lenitiva. Li ho scelti per le loro proprietà e non tanto per il risultato finale della profumazione, che non è particolarmente interessante. Se volete che la crema profumi mani e corpo vi consiglio di sostituirli con una fragranza cosmetica già pronta o fai da te. Questa è una delle mie preferite.

La consistenza della crema è tra il denso e il fluido. Può essere conservata in un vasetto ma io consiglio di metterla in un flaconcino con dosatore perché è più pratico e igienico. Quello che vedete nella foto, elegante e satinato, è di Mineraliberi, mentre l’etichetta fa parte del mio set stampabile che potete scaricare in questa pagina. L’ho applicata coprendola con un foglio di pellicola trasparente leggermente più grande dell’etichetta e devo dire che il risultato mi è piaciuto parecchio.

Ingredienti

Fase A

  • Acqua: 74,7 g
  • Gomma xantana: 0,2 g
  • Allantoina: 0,2 g
  • Glicerina: 3 g

    Fase B
  • Olio di jojoba: 2 g
  • Olio di argan: 2,5 g
  • Olivem 1000: 5 g

    Fase B1
  • Burro di karitè: 1 g
  • Insaponificabile di avocado: 2 g

    Fase C
  • Oleolito di calendula: 3 g
  • Estratto fluido di malva: 3 g
  • Tocoferolo: 0,5 g
  • Gel di acido ialuronico: 2 g
  • Olio essenziale di patchouli: 4 gocce
  • Olio essenziale di lavanda: 3 gocce
  • Olio essenziale di geranio: 3 gocce
  • Cosgard: 0,6 g

 

Ricetta della crema idratante multiuso fai da te

  • Sciogliete l’allantoina in acqua caldissima.

  • Versate la glicerina e la gomma xantana in un contenitore termoresistente. Mescolate e versate la soluzione di acqua e allantoina frullando con un mini frullatore ad immersione fino a  fomare un gel blando.

  • Mettete gli ingredienti della fase B in un altro contenitore.

  • Fate scaldare la fase A e la fase B a bagnomaria.

  • Quando la fase B si è sciolta del tutto versate gli ingredienti della fase B1 e mescolate.

  • Unite le due fasi quando hanno raggiunto entrambe i 75 gradi circa e frullate per 3 minuti.

  • Passate a un bagnomaria freddo e mescolate con una mini spatola fino a che la crema non raggiunge i 37 gradi circa.

  • Aggiungete gli ingredienti della fase C uno ad uno, mescolando ogni volta.

  • Misurate il pH, che deve essere attorno al 5.5. Se necessario abbassatelo con pochissime gocce di acido lattico.

  • La vostra crema idratante multiuso fai da te è pronta!

 crema idratante multiuso fai da te


Note e sostituzioni

  • Oli e burri possono essere sostituiti da altri simili della stessa densità.

  • L’allantoina è idratante e lenitiva ma se non l’avete potete ometterla.

  • L’insaponificabile di avocado può essere sostituito con il concentrato di fitosteroli o con l’olio di avocado che sono ottimo ma meno efficaci. Se non avete nessuno di questi ingredienti usate un altro olio di densità simile.

  • Se non avete l’estratto fluido di malva usate un altro estratto con proprietà simili o alzate la quantità di oleolito di calendula.

  • Il gel di acido ialuronico può essere sostituito con quello di aloe vera.

  • Gli oli essenziali sono rimpiazzabili con quelli che preferite o una fragranza.

 

Seguimi su Facebook